IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Savona, Rete a Sinistra a sostegno del Campus: “Una mozione per garantire l’impegno della Giunta”

Si chiede l'applicazione di una precedente mozione approvata nel 2018

Savona. Nuova mozione del gruppo di minoranza “Rete a Sinistra” sul Campus universitario. “Abbiamo chiesto l’impegno del sindaco e della giunta nella piena applicazione della mozione approvata nel Consiglio comunale del 31 maggio 2018” che richiedeva di attivare un percorso partecipativo a sostegno non solo dell’istruzione e del perfezionamento del campus, ma anche del tessuto economico e produttivo (leggi qui).

“La precedente mozione prevedeva che l’amministrazione comunale si facesse parte diligente nel coinvolgere il più possibile tutte le forze politiche e le competenze del campus stesso in una fase progettuale, volta alla collaborazione, individuazione di problemi e soluzioni, oltre che possibili interventi che permettano di accedere anche a finanziamenti specifici” sottolinea il consigliere comunale Marco Ravera.

Prima azione da compire “la convocazione della Commissione Consiliare competente per l’individuazione dei soggetti da coinvolgere e delle priorità da affrontare, il cui compito è favorire la costruzione di un piano di intervento ampio che preveda un meccanismo di consultazione di persone, istituzioni e attività produttive che gravitano sullo stesso campus universitario”.

Diversi sono gli obiettivi, come spiegano da Rete a Sinistra: “Verificare la possibilità di attivare una navetta dedicata al percorso tra il campus universitario e il sito dei laboratori nell’area ex-Tirreno Power, oltre a favorire percorsi ed orari che migliorino i collegamenti tra il campus e il centro città; favorire l’attivazione di una servitù di passaggio per docenti e studenti nell’area di Villa Zanelli, onde permettere un accesso dedicato alla spiaggia in disponibilità dell’Università per tutte le attività dei corsi collegati alle attività del mare; aumentare gli spazi per gli alloggi agli studenti del campus; favorire una maggiore apertura alla città della biblioteca universitaria anche attraverso la collaborazione con le altre biblioteche pubbliche e private presenti sul territorio cittadino; mettere a disposizione uno spazio per fini informativi sulle attività dell’università, ma anche sulle opportunità che gli studenti possono trovare per meglio vivere il loro rapporto con la nostra città” conclude Ravera.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.