IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Savona, Bruno (Europa Verde): “Oltre al Teatro Chiabrera c’è il Priamar e il suo Museo Archelogico. Attendiamo risposte dal sindaco”

"L'Istituto Internazionale di Studi Liguri ha presentato un articolato progetto di partenariato e di gestione ma la giunta tace"

Più informazioni su

Savona. La polemica intorno alla questione Teatro Chiabrera non è ancora finita. Questa volta ad attaccare il sindaco di Savona è Danilo Bruno di Europa Verde, che commenta: “In queste ore si è assistito all’ennesima giravolta della sindaca ‘pluriparlante e pocofacente’ di Savona ovvero dopo aver per bene offeso i firmatari e le firmatarie della lettera sul Teatro Chiabrera ha votato a favore della mozione della minoranza, azzerando il concorso per la direzione e di fatto annunciato che per il 2020 a Savona non ci sarà stagione teatrale e/o musicale ci ha informato che si farà in un futuro indefinito un concorso per la direzione”.

“In città vi è stata una sorta di rivolta popolare con ampi spazi sui quotidiani anche online a cui nè la sindaca nè l’assessora alla cultura non eletta hanno saputo rispondere in modo razionale, a stare a notizie di stampa. A questo punto però sorge un problema? E se la questione fosse sorta intorno al Museo Archeologico vi sarebbe stato eguale interesse?” afferma Danilo Bruno.

“Innanzitutto i fatti – vuole chiarire l’esponente di Europa Verde – Il museo è chiuso dal tempo del lockdown con grave danno culturale per la collettività, per la ricerca scientifica e per la cittadinanza poichè si tratta del museo della città, che dovrebbe raccontare la storia di Savona e favorirne le ricerche e che vive in stretta simbiosi con gli scavi sul Priamar. Nei Paesi Bassi e in Belgio, ad esempio, ci si entusiasma per il minimo ritrovamento locale mentre a Savona si nega a momenti persino la propria storia e l’esistenza del Priamar, colto sempre come un fastidio dalla destra e non come una ricchezza”.

“A questo punto l’Istituto Internazionale di Studi Liguri sezione Sabazia ha presentato un articolato progetto di partenariato e di gestione ma certamente non a costo zero e da basare eventualmente su singoli progetti – aggiunge Bruno, poi si domanda – Da tempo immemore attende risposte dalla sindaca pocofacente e dall’assessora non eletta. Perchè Palazzo Civico tace? Perchè a Savona sulla cultura si rimediano solo brutte figure? Perchè non si fa un consiglio comunale monotematico sul tema? Perchè, se non ci sono soldi, giunta, sindaca e consiglio non destinano una mensilità di indennità quale contributo al museo archeologico? Spiegateci siamo tutt’orecchi”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.