IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Savona, avviate operazioni per nuovo centro rifiuti. PD: “Nessuno ha informato i cittadini”

"La notizia è stata data dagli organi di stampa, ma nessuna informativa di dettaglio è stata fornita al consiglio comunale"

Più informazioni su

Savona. La giunta Caprioglio ha proposto di individuare, quale unica area dove realizzare un nuovo e unico centro di raccolta rifiuti, l’area di proprietà comunale in zona Paip, a Legino (prospiciente all’area del PalaVolley fronte Scuola Edile). Il liquidatore giudiziale, in accordo con il Comune di Savona, ha pertanto incaricato lo studio di ingegneria STG di Savona per l’esecuzione delle indagini preliminari e la redazione del progetto di fattibilità tecnico-economica e in agosto ha trasmesso il progetto di fattibilità tecnico-economica nonché la relazione geologica. In tutto questo però non è stata organizzata alcuna iniziativa pubblica per informare i cittadini”.

A dirlo è il gruppo consigliare di opposizione (Partito Democratico) che attacca la giunta savonese dicendo: “La notizia della decisione di realizzare il centro di raccolta dei rifiuti urbani è stata data dagli organi di stampa il 12 agosto 2020 ma nessuna informativa di dettaglio è stata fornita alla competente commissione consiliare né al consiglio comunale”.

“La giunta comunale il 12 agosto 2020 ha individuato in via definitiva la summenzionata area per la realizzazione di un nuovo e unico centro di raccolta rifiuti urbani stabilendo altresì di concedere la piena disponibilità di tale area alla NewCo ai fini di realizzare e mantenere il centro per tutta la durata prevista in 15 anni” spiegano dall’opposizione, sostenendo che in occasione “non è stata organizzata alcuna iniziativa pubblica per informare i cittadini (e in particolare gli abitanti di Legino) in merito alla decisione assunta, alle caratteristiche progettuali, agli impatti di cantiere e della successiva fase di gestione in termini di rumore e di qualità dell’aria”.

“Ci sembra una mancanza piuttosto grave, anche se purtroppo non sorprendente, in linea con il progressivo abbandono della considerazione dei quartieri da parte di questa giunta – aggiungono gli esponenti del PD, facendo presente che, “per questo motivo il nostro gruppo consiliare ha depositato una mozione affinchè la giunta organizzi a breve e con modalità compatibili rispetto alle norme anticovid e al distanziamento sociale una commissione con un collegamento streaming accessibile al pubblico, nel quale venga presentato il progetto, i relativi impatti in termini di rumore e di qualità dell’aria, anche in relazione al passaggio previsto di mezzi pesanti, le tempistiche di realizzazione e gli interventi sulla viabilità”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.