IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Ricomincia l’avventura del Cengio: Andreja Hublina e Samir Bayi le punte di diamante, ecco la rosa completa

Dopo un anno di inattività, domenica scende di nuovo in campo la prima squadra del Cengio. I granata affronteranno nel primo turno di Coppa Liguria l'Olimpia Carcarese B

Lo scorso anno il Cengio aveva deciso di concentrarsi sul settore giovanile e di rinunciare almeno per una stagione alla prima squadra. I danni provocati dall’alluvione del 2016 agli impianti della società pesavano ancora e non potendo garantire minimi rimborsi ai giocatori era difficile convincerli a giocare su un terreno di gioco in terra battuta.

Tuttavia, l’intenzione è sempre stata quella di avere nuovamente una squadra in Seconda Categoria. Il campo in erba vera è arrivato e molti dei ragazzi della Juniores dello scorso anno sono stati reputati pronti per giocare con i grandi. Insieme a loro, alcuni giocatori di grande valore, come Andreja Hublina, che vanta nel passato recente due promozioni in Prima Categoria, una con l’Olimpia Carcarese e una con il Plodio, quest’ultima conquistata insieme al forte difensore/centrocampista Samir Bayi, tornato quest’anno a vestire i colori del Cengio.

Le chiavi della squadra sono state affidate a mister Stefan Marian, classe 1988 alla prima esperienza con una prima squadra che ha conseguito il patentino Uefa B.

La rosa completa del Cengio stagione 20/21:

Portieri: Stefano Pelle (1993) , Jean Carlos Sotomajor (1996)

Difensori: Samir Bayi (1996), Fabio Bersanetti (2000), Marco Camera (2001), Xhovani Hublina (1992) , Khadim Mbaye (2002), Michael Munoz Zambrano (1998), Diego Talento (2000).

Centrocampisti: Ahmed Benbiba (2000), Giovanni Bertone (2000), Andrea Boazzo (2001), Nicolò Camusso (2000), Aissan Chahmi (2000), Tarik Chahmi (1997), Badr Horma (1996), Jalal Natiji (1998), Luca Tagliero (1996).

Attaccanti: Nicolò Chinazzo (2001), Abdou Diop (1999), Andreja Hublina (1995), Alessandro Ocario (1996), Davide Pasculli (1985).

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.