IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Raccolta rifiuti Covid e situazione di caditoie e scarichi: doppia interpellanza di Jan Casella ad Alassio

Saranno presentate nel prossimo consiglio comunale

Alassio. “Raccolta rifiuti in tempo di Covid” ma anche “la situazione delle caditoie e, più in generale, di tutti gli scarichi stradali delle acque piovane”. Sono i temi oggetto di due interpellanze che saranno presentate nel prossimo consiglio comunale dal consigliere di minoranza Jan Casella (Alassio Volta Pagina).

“Nell’inverno scorso durante la pandemia di Covid-19, l’amministrazione si era attivata affinché coloro che risultavano positivi al virus potessero usufruire di un servizio specifico di raccolta differenziata dei rifiuti urbani, in quell’occasione era stato dato incarico a ditte esterne specializzate in materia. Di recente purtroppo, ci stiamo ritrovando in una situazione perlomeno simile, tant’è che le scuole Don Bosco sono rimaste chiuse per alcuni giorni”, ha spiegato Casella.

“Si chiede di conoscere: quando è stato dato incarico a qualche ditta esterna per procedere alla raccolta dei rifiuti così come avvenuto in inverno e primavera; quali costi ha comportato per il Comune di Alassio; se per tali costi, alla Regione Liguria è stata inoltrata la domanda di rimborso, in che data e con quale esito”.

A seguire, la situazione di caditoie e scarichi stradali: “Per l’impegno profuso tra molte difficoltà dai lavoratori addetti alla Nettezza Urbana nella pulizia e nel lavaggio della città meritano il nostro plauso, ma da molti cittadini ed esercenti provengono lamentele su alcune criticità inerenti all’igiene cittadina”, ha proseguito Casella

“Si chiede, quindi, di conoscere: se nel contesto dell’attività programmata è stata inserita quella relativa alla pulizia preautunnale delle cunette, caditoie e pozzetti delle acque piovane (si chiede di avere eventuale programma); se la ditta che svolge il servizio di N.U. ha in dotazione i mezzi idonei (se sì quali) per procedere allo sporgo delle caditoie e dei pozzetti delle acque piovane o se tale servizio viene svolto esclusivamente con l’impiego di semplice manodopera”, ha concluso il consigliere alassino.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.