IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Prima Categoria: al Picasso succede tutto nel primo tempo; Bazzano è l’eroe, 2-1 per il Quiliano&Valleggia risultati

Una partita frizzante ha premiato il maggior cinismo dei locali, che hanno così ottenuto i primi tre punti stagionali

RISULTATO: Quiliano&Valleggia-Aurora 2-1 [pt 21’ Fabbretti, 35’ Torrengo, 38’ Bazzano] 

Quiliano. Oggi allo stadio Andrea Picasso di Quiliano va in scena la terza giornata del campionato ligure di Prima Categoria (Girone A2). Le protagoniste del match odierno saranno Quiliano&Valleggia e Aurora Calcio, due formazioni le quali si sono distinte per un inizio di campionato differente, ma che nel confronto di oggi avranno lo stesso obiettivo: vincere e convincere. I locali infatti, dopo il solo punto ottenuto nei primi due impegni stagionali, cercheranno di fare bottino pieno davanti al proprio pubblico, mentre gli ospiti non vorranno di certo sfigurare per continuare la loro striscia positiva.

I padroni di casa allenati da Enrico Ferraro si schierano con Cambone, Poggi, Carocci, Buffo, Bazzano, Russo, Olivieri, Magnani, Fazio, Grippo (cap.) e Intili

In panchina si accomodano Bruzzone, Fiori, Vivalda, Fabbretti, Martino, Serra, Perrone, Ottonello e Rebizzo

L’Aurora allenata da Simone Adami rispondo con Ferro, Amato, Nonnis, Piccardi, Gavacciuto, Torrengo, Loveta, Rebella (cap.), Pizzolato, Laudando e Russo

A disposizione ci sono J. Pesce, Oliviero, Garrone, L. Pesce,Berta, Ferretti, Realini, Ognjanovic e Di Natale

L’arbitro della sfida è il signor Vittorio Semini della sezione di Albenga

Alle 15:05 inizia la sfida, con gli ospiti che si dimostrano subito propositivi

Al 7’ arriva la prima emozione del match, con una mischia nell’area di rigore locale risolta prontamente dalla retroguardia biancorossa

Al 9’ sono ancora gli ospiti a rendersi pericolosi: Nonnis da posizione defilata prova a sorprendere Cambone, ma la sua conclusione termina alta

Al 10’ non tarda ad arrivare la risposta del Quiliano&Valleggia con la gran botta dal limite di Magnani, ma Ferro grazie ad un super intervento salva i suoi mettendo in corner

All’11’ Intili proprio sfruttando il cross scaturito da quel calcio d’angolo indirizza verso la porta un buon colpo di testa, ma il suo tentativo termina alto

Al 15’ continua la girandola di emozioni: Russo devia provvidenzialmente un tiro-cross velenoso, salvando i suoi da guai peggiori

Al 17’ Ferraro è costretto al primo cambio, con Magnani acciaccato che è costretto ad uscire per lasciare spazio a Fabbretti

Al 21’ si sblocca il match. Il neo-entrato Fabbretti smarcato da un lancio illuminante si presenta a tu per tu con Ferro, il quale prova a rimediare alla svista difensiva dei suoi, ma senza successo: 1-0 Quiliano&Valleggia!

Al 26’ Pizzolato con un pericoloso colpo di testa cerca di riacciuffare la sfida, ma il suo tentativo termina alto

Al 28’ è ancora il riferimento offensivo dell’Aurora ad andare vicino alla rete del pareggio provando a sorprendere Cambone (notato fuori dal pali), ma il suo tiro sfiora soltanto il palo

Al 31’ è lo staff sanitario locale a prendersi la scena, chiamato in campo per medicare il dolorante Grippo (anche ammonito dall’arbitro per l’intervento commesso)

Al 35’ arriva il pareggio ospite. Cambone non controlla un pallone vagante in area sul quale si avventa prontamente Pizzolato, con Torrengo che successivamente a porta vuota riesce a risolvere la mischia furibonda creatasi: 1-1 al Picasso!

Al 38’ sono ancora gli uomini di Adami a rendersi pericolosi: Pizzolato libera in area Laudando, il quale però non riesce a superare il portiere avversario, perfetto nell’uscita bassa

Al 39’, sul ribaltamento di fronte, arriva il nuovo vantaggio per i padroni di casa. Bazzano imbeccato in maniera sublime conduce una progressione portentosa, freddando Ferro sul palo lontano: 2-1 Quiliano&Valleggia!

Al 43’ Ferro si rende protagonista, bloccando senza problemi una punizione battuta in maniera velenosa

Il direttore di gara, viste le numerose interruzioni, comanda tre minuti di recupero

Al 46’ Fabbretti ha il pallone del 3-1, ma la sua conclusione deviata non crea particolari problemi all’estremo difensore avversario

Al 48’ è ancora Fabbretti a rendersi protagonista servendo splendidamente Poggi: quest’ultimo calcia verso la porta, ma il suo tentativo termina largo

Termina così 2-1 un buon primo tempo, giocato su ritmi alti. L’impressione è che il pareggio sarebbe stato un risultato più consono per esprimere i reali valori in campo, ma la maggior concretezza dei locali per adesso li sta premiando con i tre punti.

Alle 16:04 prende il via la seconda frazione, con i tecnici che scelgono di confermare gli stessi undici dei primi 45’. Ricordo che Fabbretti ha preso il posto dell’infortunato Magnani al 17’.

Al 1’ pronti via e l’Aurora sfiora subito il pareggio, con la conclusione da fuori di Rebella che non trova però lo specchio della porta

Al 3’ arriva la risposta locale con il tiro di Bazzano, il quale però termina alto sopra la traversa

Al 6’ si scatena la rabbia dei tifosi casalinghi a causa di un mancato rigore concesso ai propri beniamini. L’arbitro però non cambia la sua decisione

Al 9’ i due tecnici optano per cambiare cambiare qualcosa. Ferraro manda in campo Perrone al posto di uno spento Fazio, mentre Adami sostituisce il numero 11 Russo con il numero 19 Ognjanovic

All’11’ Amato scodella in mezzo per Laudando, il quale di testa non riesce a correggere la traiettoria in rete

Al 14’ si verifica una fase concitata del match, conclusasi con il gol annullato a Pizzolato per posizione di fuorigioco. Precedentemente i tifosi ospiti recriminavano per un possibile calcio di rigore non concesso

Al 16’ Perrone prova a chiudere i discorsi con una botta dalla distanza, la quale però non trova lo specchio della porta

Al 18’ Ferraro sceglie di operare un’altra sostituzione, con Intili che lascia il campo per favorire l’ingresso di Martino

Al 19’ Roveta sigla la rete del pareggio per la gioia dei cairesi, ma il direttore di gara annulla ancora una volta tutto per posizione di offside

Al 21’ Cambone strappa gli applausi dei suoi tifosi per merito di un intervento provvidenziale in mischia

Al 23’ anche Piccardi tenta di riacciuffare il risultato con una conclusione dal limite dell’area, la quale però termina larga

Al 24’ ancora una posizione di fuorigioco dubbia scatena l’ira degli ospiti, con Laudando che viene ammonito a causa proprio delle sue proteste

Al 27’ Adami prova a cambiare nuovamente qualcosa: entra Luca Pesce ed esce Pizzolato

Al 33’ ancora cambi in casa Aurora: escono Amato e Laudando per lasciare spazio a Oliviero e Realini

Al 34’ il Quiliano&Valleggia va vicino al tris con il tentativo di Grippo dalla lunga distanza, ma un attento Ferro respinge negandogli la gioia del gol

Al 38’ occasione colossale per i locali. Fabbretti mette in mezzo per premiare l’inserimento di Martino, il quale però non riesce da due passi a chiudere il match: brivido al Picasso!

Al 39’ Adami decide di operare l’ultima sostituzione a sua disposizione, mandando in campo Berra al posto di Gavacciuto

Al 42’ Ferraro risponde con un cambio tattico, schierando Ottonello al posto di Bazzano

L’arbitro comanda cinque minuti di recupero

Al 46’ ancora proteste da parte dei locali per un intervento dubbio in area di rigore, ma il direttore di gara non ravvisa nessuna irregolarità

Al 49’ Perrone viene ammonito per perdita di tempo

Al 50’ proprio il numero 18 dei locali lanciato verso la porta viene abbattuto in area, ma per l’arbitro ancora una volta non c’è nulla

Termina così 2-1 una partita frizzante e divertente, impreziosita anche da qualche episodio dubbio. Alla fine è stato il Quiliano&Valleggia a spuntarla, ottenendo la prima gioia stagionale con una prestazione convincente. Grande delusione invece per l’Aurora, che è incappata nel primo stop stagionale. Adesso gli uomini di Adami se la dovranno vedere contro la Letimbro, mentre la prossima giornata vedrà Grippo e compagni impegnati sul campo del Mallare.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.