IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Prefetto e questore incontrano gli agenti aggrediti: “Hanno saputo gestire situazione difficile”

"Un plauso a loro per l’equilibrio, la freddezza e la professionalità dimostrate"

Savona. Questa mattina il Prefetto Antonio Cananà (leggi qui) ha ricevuto i due agenti della Polizia di Stato, vittime di un’aggressione nella nottata di sabato scorso (leggi qui), accompagnati dal Questore Giannina Roatta e dal dirigente dell’Ufficio prevenzione generale e soccorso pubblico della Questura Michele Lupi.

Dopo essersi sincerato delle condizioni di salute degli agenti, il Prefetto ha rivolto loro parole di vicinanza “per il grave episodio” e di plauso “per l’equilibrio e la freddezza con cui hanno saputo gestire una situazione oggettivamente difficile”.

Ha sottolineato poi come “l’episodio testimoni una volta di più la professionalità e lo spirito di servizio del personale dei vari Corpi di Polizia, sui quali l’intera collettività può confidare in tutti i frangenti, tanto più nel contesto attuale in cui l’esigenza di tutelare la sicurezza pubblica è strettamente correlata a quella di garantire la salute dei cittadini”.

Al termine dell’incontro, il Prefetto e il Questore hanno voluto farsi interpreti del “sentimento di pieno sostegno delle Istituzioni, da cui ciascun operatore di polizia deve sentirsi accompagnato nel delicato compito di tutela dei diritti e del bene comune”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.