IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Polemiche e mugugni per la Gran Fondo di Alassio: “Paese a rischio lockdown e poi si autorizza un assembramento?”

E' un fiorire di commenti che hanno invaso anche la pagina Facebook del vice sindaco Angelo Galtieri

Alassio. I social non perdonano e in queste ore stanno criticando aspramente la scelta di confermare la Gran Fondo di Alassio, la gara di ciclismo che si è tenuta oggi, giorno in cui dovrebbero essere inasprite le misure anti Covid da parte del Governo. E perciò è un fiorire di commenti che hanno invaso anche la pagina Facebook del vice sindaco Angelo Galtieri.

Gran fondo Alassio

Pubblicato da Angelo Galtieri su Domenica 18 ottobre 2020

Pochi i commenti a difesa dell’evento: secondo gli utenti che l’approvano, la gara avrebbe rispettato tutti i protocolli di sicurezza anti Covid-19. In generale, secondo i commentatori la gara ha generato un autentico assembramento.

I più arrabbiati sono coloro che, a causa del nuovo Dcpm, hanno visto limitare gli orari di chiusura di bar e ristoranti; ma c’è anche qualcuno che non dimentica (e anzi si premura di ricordare) le nuove regole riguardanti le cene private che portano a sei il numero degli invitati o le nuove norme per matrimoni e funerali. Un commentatore, scherzando, ha suggerito di organizzare matrimoni in bicicletta.

Ma sono anche alcuni albenganesi a prendere posizione ricordando le polemiche innescate dal post Facebook di Selvaggia Lucarelli e paragonando quel gruppo di giovani con l’assembramento odierno.

Insomma, non c’è pace per gli eventi, molti dei quali vengono ormai stigmatizzati come “provocatori di assembramenti”. Il clima è mutato e le persone temono che da questi eventi possa nascere qualche focolaio che poi costringa le città interessate ad un nuovo lockdown “mirato”.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.