IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Pietra Ligure, il virus fa saltare la stagione teatrale 2020 in programma al teatro Moretti

C'è tempo fino al 18 dicembre per richiedere il rimborso integrale dei biglietti

Pietra Ligure. A seguito della perdurante emergenza sanitaria nazionale che, nelle ultime settimane, ha visto una ulteriore recrudescenza della pandemia da Covid-19, l’Amministrazione comunale ha deciso il definitivo annullamento della stagione teatrale 2020 del Teatro Comunale “Guido Moretti” di Pietra Ligure e il contestuale rimborso integrale dei biglietti venduti per i cinque spettacoli non andati in scena (Vittorio Sgarbi/“Raffaello”, “Balliamo sul mondo, il musical”, Federico Buffa/”Due pugni guantati di nero”, Ale e Franz/”Nel nostro piccolo” e Neri Marcorè/”Le mie canzoni altrui”).

Le richieste di rimborso dovranno pervenire all’Ufficio cultura del Comune di Pietra Ligure entro e non oltre venerdì 18 dicembre 2020 o a mezzo posta (Comune di Pietra Ligure, Ufficio cultura, piazza Martiri della Libertà 30 – Pietra Ligure) o consegnate a mano all’Ufficio protocollo previo appuntamento telefonico al numero 019.62931548. Alla richiesta è obbligatorio allegare il biglietto originale di cui si chiede il rimborso e indicare l’IBAN del c/c su cui di desidera venga riaccreditata la somma. Causa le restrizioni imposte dalle misure di contrasto e contenimento dell’emergenza Covid-19, non è possibile accedere direttamente all’ufficio cultura ma ulteriori informazioni possono essere richieste o via mail (cultura@comunepietraligure.it ) o telefonicamente ai numeri: 019.62931344 o 019.62931543.

Una stagione particolarmente ricca di eccellenze artistiche, quella in cartellone da febbraio a fine aprile 2020, e che segnava il ritorno della gestione diretta da parte del Comune dell’attività teatrale del Moretti. 7 spettacoli e 7 grandi nomi del teatro e della cultura per una programmazione da “grande città” che puntava a diventare riferimento per gli spettacoli teatrali per un vasto territorio che va ben oltre i confini del comprensorio savonese.

“E’ con grande dispiacere che abbiamo definitivamente annullato la stagione teatrale 2020 del Teatro Moretti. Abbiamo sperato fino all’ultimo di poter riprogrammare gli spettacoli, molti dei quali già sold out, non andati in scena in primavera e per i quali avevamo già avuto la disponibilità degli artisti, ma le condizioni attuali non lasciano aperto nessun spiraglio – esordiscono il Sindaco di Pietra Ligure Luigi De Vincenzi e l’Assessore alla cultura Daniele Rembado – Anziché procedere all’emissione di voucher, così come consentito dalla normativa vigente, abbiamo scelto di rimborsare integralmente i biglietti e gli abbonamenti venduti, che sono praticamente tutti i biglietti disponibili visto che i cinque spettacoli sospesi, come i primi due che fortunatamente sono riusciti ad andare in scena, erano già quasi completamente sold out, facendoci carico di restituire totalmente l’intero importo per andare incontro all’utenza e non penalizzare ulteriormente gli appassionati di teatro – continuano – Crediamo molto nella cultura e nella sua fondamentale funzione sociale e siamo pronti a riproporre, non appena la situazione sanitaria ce lo consentirà, un’altra stagione di altissimo livello, che ci consentirà di dare al nostro teatro un ruolo di primaria importanza nella vita culturale ed educativa della Riviera” concludono De Vincenzi e Rembado.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.