IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Per la prima volta cambia l’alveo del Letimbro. “Soluzione radicale per proteggere il territorio” foto

L’assessore Santi illustra i lavori nella zona di Santuario. Si concluderanno a giorni

Savona. I possibili danni alluvionali provocati dal maltempo costituiscono l’altra emergenza (oltre ovviamente al Covid) di questo periodo. Il Comune di Savona – e così finalmente terminiamo una giornata con un fatto positivo – in questi giorni sta completando i lavori, iniziati a metà settembre, nel greto del Letimbro e degli altri corsi d’acqua cittadini. 

Lo conferma l’assessore Pietro Santi, che ha delega a Lavori pubblici, verde e prevenzione del dissesto idrogeologico: “Abbiamo tagliato gli alberi e rasato la vegetazione, per favorire il deflusso delle acque, prima dal ponte bianco di Lavagnola alla foce e poi, nella direzione opposta, dal ponte bianco alla chiesa di San Martino. Si tratta di interventi che facciamo ogni anno”. 

L’opera più importante è però la risagomatura dell’alveo del Letimbro in due punti, in località Riborgo e tra il cimitero di Santuario e San Bernardo, lavori che stanno per essere ultimati. 

Spiega Santi: “Solo cambiando il ‘disegno’ dell’alveo, soluzione che non era mai stata adottata, potevamo essere ragionevolmente certi che in caso di forti piogge il territorio potesse essere al sicuro. La piena dell’anno scorso aveva fatto paura”.

Il quadro è completato dagli interventi sul Lavanestro, all’altezza delle case, sui corsi d’acqua minori come il Quattro Stagioni, il Molinero e U Rian verso il mare e il rio Pizzuta a Santuario. Il Comune è intervenuto anche sulla sponda sinistra, quella di sua competenza, del torrente Quiliano. Il costi complessivo dei lavori è di 60 mila euro, per la metà finanziati dalla Regione. 

Prima lo sguardo, attraversando i ponti cittadini sul Letimbro, correva alla vegetazione decisamente troppo folta. Un lavoro fatto. Dovere del Comune, osserverà qualcuno: giusto, ma non sempre accade. 

Concludendo la chiacchierata con Santi, inevitabile parlare di politica. Allora assessore, sempre pronto a candidarsi a sindaco? “Per una volta lasciamo da parte la politica. Con il Letimbro credo di aver fatto un buon lavoro – risponde -. Fermiamoci a quello”. 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.