IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Ospedale di Cairo, Pd: “Con la chiusura del Ppi, ancora una volta valbormidesi penalizzati”

"In caso di maltempo, territorio isolato. Occorre al più presto ricostruire la rete socio sanitaria territoriale"

Cairo Montenotte. “Ancora una volta saranno i valbormidesi a pagare l’incapacità della Giunta Toti, che ha preferito impegnarsi nella campagna elettorale piuttosto che nell’organizzazione dei servizi socio sanitari territoriali, dimostrando tutta la sua inadeguatezza”. Lo dichiara Simone Ziglioli, coordinatore Pd Valbormida riguardo alla chiusura, da questa sera, del Punto di Primo Intervento dell’ospedale di Cairo per sopperire alla mancanza di personale al San Paolo, a causa dell’emergenza Covid (leggi qui).

“La chiusura del ppi, oltre a penalizzare i cittadini valbormidesi, andrà a congestionare ulteriormente il Pronto Soccorso di Savona, già in grande sofferenza – sottolinea – Comprendiamo la gravità della situazione, ma non è più tollerabile che siano i valbormidesi, oltre ai già grandi sacrifici ai quali sono sottoposti, ad essere privati anche dei servizi socio sanitari essenziali.

“Ricordiamoci che in caso di maltempo vi è sempre il rischio concreto che il territorio valbormidese resti isolato – evidenzia Zignoli – Grazie al lavoro e alla perseveranza delle sigle sindacali e dei comitati sanitari locali, nonché dei gruppi consigliari, che ringraziamo, si è finalmente avviato un tavolo di discussione distrettuale, che ci auguriamo possa incidere concretamente”.

“Occorre al più presto ricostruire la rete socio sanitaria territoriale, riattivando e implementando i servizi socio sanitari essenziali che sono stati depotenziati e in parte soppressi. Noi ad aprile avevamo avanzato le nostre proposte, considerate da alcuni come propaganda elettorale, ora notiamo, con un briciolo di soddisfazione e stupore, che gli stessi che criticavano le nostre proposte le fanno proprie, almeno nelle dichiarazioni, quando per tutti questi mesi hanno continuato a minimizzare e ad essere accondiscendenti con le decisioni prese dalla Giunta regionale”.

“La campagna elettorale è finita, è ora che tutti facciano la propria parte a tutela dei cittadini valbormidesi e dei loro diritti, senza sudditanze di partito. Noi siamo a disposizione per dare il nostro contributo” conclude Zignoli.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.