IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Nuovo focolaio Covid in residenza per anziani del savonese: 81 positivi sui 139 totali di Asl2

L'annuncio di Alisa nella serata odierna: "Maggior parte casi asintomatici, ma non si può abbassare la guardia"

Savona. Un nuovo focolaio di Coronavirus si è sviluppato nel savonese e proprio al cluster in questione sarebbe riconducibile il boom di contagi registrato nella giornata odierna nella nostra provincia, con ben 139 nuovi positivi complessivi.

A comunicarlo sono stati i vertici di Alisa nel consueto punto stampa sull’emergenza Covid che si è svolto pochi minuti fa. Il focolaio si è generato all’interno della residenza protetta “Santa Caterina” di Varazze (leggi qui).

“Il picco di oggi nel savonese (qui trovi il bollettino completo), – ha spiegato Filippo Ansaldi, direttore del servizio di prevenzione di Alisa, – è riconducibile ad un focolaio che si è generato all’interno di una residenza socio-sanitaria per anziani“.

A seguire, le parole di Ernesto Palummeri, commissario di Alisa per le Rsa, che è entrato nello specifico: “Fino a soli due giorni fa, a livello regionale, si sarebbe potuto dire che c’era ‘calma piatta’ in reazione alle Rsa, ma alcuni focolai che si sono generati nelle ultime 48h hanno purtroppo cambiato in maniera significativa il quadro”.

“Il focolaio registrato oggi in provincia di Savona conta ben 81 casi positivi, tutti concentrati in un’unica struttura. Purtroppo, come ormai ben sappiamo, la penetrazione del virus in un mondo di comunità, in particolare nell’area anziani, comporta una estrema velocità di diffusione. E così, nel giro di pochi giorni, la struttura ha registrato questo notevole incremento”.

“Rispetto ai quadri che eravamo abituati a a vedere la scorsa primavera, la percentuale di anziani asintomatici oggi è molta più alta di allora (supera l’80% del totale dei positivi). Questo significa una prognosi ‘migliore’, ma allo stesso tempo non ci consente di abbassare la guardia. Stiamo già mettendo in atto alcuni provvedimenti per impedire ulteriormente la diffusione”, ha concluso. 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.