IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Nuova giunta regionale, Salvini in pressing su Toti: “Faccia in fretta, nelle altre Regioni siamo già al lavoro”

Incontro a Genova con gli eletti. E Rixi riapre i giochi: "Il governatore non può avere anche la presidenza del consiglio"

Genova. Sarà sicuramente un caso che Matteo Salvini si sia presentato a Genova questa domenica sera sfoggiando un maglione arancione, quello che ormai è il colore bandiera di Giovanni Toti e della sua lista civica destinata a dominare la vita politica in Regione nei prossimi cinque anni. Come a rimarcare che adesso non ci sono gelosie di sorta, e anzi, le insegne del capitano (che in questo caso non è lui) sono quelle di tutta la squadra. Dall’altra parte, però, un invito che suona piuttosto deciso: basta tentennamenti e ritardi sulla nuova giunta, è ora di partire.

“In Liguria non vediamo l’ora di cominciare a lavorare. Siamo già al lavoro in Veneto, nelle Marche, siamo al lavoro dove siamo all’opposizione. Speriamo si faccia in fretta anche in Liguria e che il governatore Toti, come i suoi colleghi in tutta Italia, ascolti, capisca, concluda e cominci”, ha detto Salvini.

Il segretario della Lega è arrivato a Corte Lambruschini senza preavviso (la sala era prenotata, ma l’invito ai media è arrivato un’ora prima) per incontrare Edoardo Rixi e gli eletti del partito a Genova e in Liguria. “Non parliamo di giunta, vogliamo solo fare il punto sui progetti futuri, a cominciare dal centro storico”, assicurano in sala. “Non entro nel merito delle scelte locali”, commenta Salvini che però spinge per un’accelerata nelle trattative.

Nessuna lite all’interno della maggioranza, assicura Rixi, gettando acqua sul fuoco dopo il duello a distanza dei scorsi giorni con Fratelli d’Italia. Alla fine sarà Toti a sacrificare qualcosa per soddisfare le pretese di tutti. “Tutti hanno diritto a rivendicare, poi il presidente fa la sintesi, spetta a chi governa mettere le persone giuste al posto giusto”.

Ma poi dal deputato leghista arriva una precisazione che mette a rischio l’ultima ipotesi di intesa: “Il tema è come equilibrare giunta e consiglio, perché è evidente che chi ha la presidenza della Regione difficilmente può avere la presidenza del consiglio”. Quindi il Carroccio rivendica quella carica? “Noi non rivendichiamo nulla, chiediamo un sistema equilibrato che possa funzionare per altri cinque anni, questo è il tema”, replica Rixi.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.