IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Maltempo, lo scirocco spinge le precipitazioni a ponente: ad Albenga le piogge più intense foto

Intanto gli amministratori comunali suggeriscono ai cittadini: "Vi consigliamo di stare a casa. Rispettate le direttive come da ordinanza"

Più informazioni su

Agg. ore 11.10 CROLLO E ALLAGAMENTI AD ALBENGA, CLICCA QUI per i nuovi aggiornamenti sul maltempo

Agg. ore 10.20 La struttura precipitativa che nelle ultime ore ha interessato il Mar Ligure dall’imperiese al confine fra Spezia e Genova è stata sospinta verso tutto il territorio di centro ponente dallo scirocco.

Secondo Arpal, nell’ultima ora l’intensità maggiore è stata a Isolabella, ad Albenga, con 52.2 millimetri in un’ora e 19.2 millimetri in dieci minuti, seguita da Bargagli con 44.2 millimetri in un’ora e Montalto Carpasio con 41.2 millimetri in un’ora.

Le piogge sono diffuse, dovute allo sbarramento orografico. I monti infatti rappresentano un ostacolo fisico che l’aria calda e umida deve superare; salendo, l’umidità condensa e precipita sotto forma di pioggia (effetto stau).

Intanto da Finale arriva l’appello del vice sindaco Andrea Guzzi, che vale per tutti i comuni rivieraschi: “Vi consigliamo di stare a casa. Rispettate le direttive come da ordinanza”.

“Ciò che preoccupa maggiormente sono le raffiche di vento e le condizione del mare. Ricordiamo a tutti che , come da ordinanza diramata ieri, il Lungomare e i Moli sono inibiti al pubblico già da stanotte. Dalle ore 12.00 di oggi è vietata la permanenza e la sosta sui ponti che attraversano rii e torrenti. Tutte le strutture pubbliche (ad eccezione di quelle in cui si fa attività istituzionale) sono chiuse, cosi come tutte le forme di commercio su area pubblica. Invitiamo tutte le strutture private ad adottare tutte le loro misure ed i protocolli di protezione per la pubblica incolumità. La Polizia Municipale e squadre di Protezione Civile sono allertate e sul territorio per essere di supporto alla popolazione, per informazioni ed assistenza. Cosi come gli uffici comunali: tutti i settori parte integrante della struttura di Protezione Civile sono a disposizione e pronti ad intervenire in caso di necessità. La collaborazione di tutti è fondamentale e necessaria”.

Agg. ore 8.50: “Stiamo seguendo con attenzione l’evolversi dell’allerta meteo arancione per temporali in Liguria, sempre in contatto con la sala operativa della nostra Protezione Civile. Nella notte forti piogge hanno colpito soprattutto Chiavari, Sestri Levante e Casarza causando allagamenti e la chiusura di alcune strade”. Lo fa sapere Giovanni Toti. “A Bargone (Casarza) sì è verificata una frana che ha isolato la frazione ma sono già partiti i lavori di rimozione per riportare al più presto la situazione alla normalità. Grazie di cuore ai volontari della nostra Protezione Civile che sono al lavoro da tutta la notte per monitorare l’evolversi dell’ondata di maltempo, pronti a intervenire in caso di necessità. Anche stamattina le piogge continuano sparse su tutto il territorio, vi terremo aggiornati e raccomandiamo come sempre prudenza a chiunque debba spostarsi: mai sottovalutare un’allerta”.

Nubifragio sul Tigullio

Savona. Temporali violenti si stanno abbattendo da stanotte sulla Liguria. per ora, però, la provincia di Savona sembra essere stata “graziata” dall’ondata di maltempo: gli unici, piccoli disagi si sono registrati ad Andora, dove i vigili del fuoco sono intervenuti più volte nella notte per alcuni stillicidi e allagamenti minori.

Problemi ben più gravi, invece, a ponente e a levante della nostra provincia. Nell’imperiese i disagi più importanti si sono registrati nella zona del Golfo Dianese, dove già a partire da ieri sera le precipitazioni sono state violente tanto da causare allagamenti, anche se i danni sono stati contenuti. A San Bartolomeo al Mare, in particolare, due auto sono rimaste bloccate in un sottopasso nei pressi della rotonda autostradale. A causa del livello dell’acqua i conducenti delle due vetture non riuscivano più a proseguire. Sul posto sono accorsi i Vigili del Fuoco, accorsi anche per altri interventi dovuti al maltempo.

Nubifragio anche sul Tigullio, nel genovese. Si registrano cumulate importanti che superano i 100 mm in quasi tutta l’area, con punte orarie di precipitazione che hanno superato anche i 200 mm. Poco dopo le 6 in zona Sestri Levante è esondato il rio Battana, e sono stati chiusi i sottopassi di via Nazionale, via Gramsci, via Pontino e Lapide. Il sindaco Valentina Ghio, attraverso una messaggio facebook, ha chiesto ai suoi cittadini di non uscire di casa, se non necessario. La perturbazione è previsto che continui a “picchiare” sulla zona: Casarza Ligure sta facendo registrare picchi preoccupanti di 100 mm orari, per un cumulata di quasi 240 mm dall’inizio dell’allerta arancione.

Anche le previsioni meteo confermano, per le prossime ore, una situazione più difficile nell’interno Imperiese, Val d’Orba, Stura, Scrivia, Polcevera, Bisagno, Trebbia e Fontanabuona occidentale. Piogge intense sul savonese ma, almeno al momento, lo scenario è meno preoccupante. CLICCA QUI PER LE PREVISIONI METEO

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.