IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Maltempo, ancora danni: frana minaccia auto ad Albenga, treni fermi tra Spotorno e Finale [AGG] foto

Decine di interventi ancora in coda, superlavoro soprattutto in Valbormida

Più informazioni su

Agg. ore 7.54: Traffico ferroviario ripristinato tra Finale Ligure e Savona. Permangono ancora residui ritardi.

Savona. Ancora disagi a causa delle violenti piogge . Per tutta la notte i vigili del fuoco sono intervenuti in varie zone della provincia, a causa di alberi, tegole o camini caduti o pericolanti. Nonostante i numerosissimi interventi già svolti le chiamate in coda sono ancora decine, soprattutto in Valbormida: le violente raffiche di vento che da ore sferzano il savonese hanno messo a rischio diversi alberi, mentre la pioggia ha provocato alcuni dissesti e piccoli crolli. E in diverse zone dell’entroterra si sono registrati blackout.

Ad Albenga i pompieri sono intervenuti insieme alla polizia municipale e alla protezione civile sul Lungocenta, nella zona di via Fiume, a causa di uno smottamento che minacciava di travolgere alcune auto. Fortunatamente dopo alcune ore di lavoro la situazione si è risolta.

Il traffico ferroviario nel momento in cui scriviamo (ore 7) è interrotto sulla linea Genova-Ventimiglia per un guasto alle infrastrutture nel tratto tra Spotorno e Finale Ligure. I tecnici di Rfi sono al lavoro per ripristinare la circolazione. Trenitalia ha attivato i bus sostitutivi tra Savona ed Albenga. I treni direttamente coinvolti sono: R 11360 La Spezia Centrale (4:30) – Ventimiglia (9:22); R 11340 Genova Brignole (5:15) – Ventimiglia (8:03); R 11342 Genova Brignole (6:00) – Ventimiglia (9:03). Cancellato il R 33196 Savona (5:45) – Albenga (6:24), parzialmente cancellato il R 24553 Albenga (6:51) – Sestri Levante (9:31): origine da Savona (7:26).

Problemi anche a Genova. Una delle situazioni più critiche a Sturla, in via del Tritone, dove il mare ha scavalcato la spiaggia e ha sommerso sotto 20 centimetri d’acqua via del Tritone, la strada che costeggia le vecchie case del borgo. Inutile l’intervento degli abitanti che hanno provato a migliorare il deflusso liberando tutti i tombini. Sul posto anche volontari della protezione civile per verificare che non ci fossero persone in pericolo. Nel video si può vedere l’onda di piena che gradualmente prende possesso della via.

A Voltri si sono allagate via Romana di Voltri e via D’Albertis. Il mare in burrasca ha impedito il deflusso dell’acqua piovana. A farne le spese sono abitazioni, magazzini, garage e scantinati invasi dall’acqua salmastra. Problemi si registrano nelle località costiere come Cogoleto, dove le onde hanno invaso il lungomare.

Molto peggio è andata però al territorio imperiese: a Ventimiglia paura e allagamenti per l’esondazione del Roja, con circa 50 persone evacuate; la violenza dell’acqua ha fatto anche crollare la passerella Squarciafichi, uno dei simboli più amati e celebri della città di confine. Situazione drammatica anche in Valle Arroscia; a Sanremo isolata la frazione di Borello, a Dolceacqua è esondato il fiume Nervia.

Situazione difficile anche nel basso Piemonte. Limone è stato invaso dall’acqua dopo l’esondazione del torrente Vermenagna, affluente del Tanaro. In meno di 18 ore sono stati registrati quasi 500 millimetri di pioggia, un quantitativo elevatissimo. La strada statale 20 è chiusa a salire all’altezza di Vernante, così come è inaccessibile il tunnel di Tenda, a causa delle due frane verificatesi sul versante francese, con annesso crollo di una porzione di carreggiata. In alcune zone di Limone manca la luce.

A causa delle piogge straordinarie sulle Alpi Liguri è grave anche la situazione di Garessio e Ormea, nel cuneese, dove il Tanaro è esondato in più punti dopo le 22. Si tratta della terza esondazione negli ultimi 26 anni.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.