IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Maltempo, chiusa la strada da Bormida al colle del Melogno causa frana foto

Ad Albenga è crollato l'argine di rio Fasceo in mattinata. Vigili del fuoco e protezione civile in azione

Agg. ore 16:30. In circa 6 ore, è stato rimosso tutto il materiale che era caduto all’interno dell’alveo del Rio Fasceo, ad Albenga, questa mattina, ed è stata ripristinata, seppur in maniera provvisoria e in previsione delle ulteriori piogge previste per la giornata di oggi, l’arginatura.

Allerta meteo 2 ottobre 2020

Agg. ore 16:00. Brutta notizia arriva dalla Valbormida e, in particolare, dal Comune di Bormida, dove il sindaco Daniele Galliano, attraverso la sua pagina Facebook, ha dato la notizia della chiusura, causa frana, nella strada comunale che porta dalla stessa Bormida al colle del Melogno. “Strada chiusa per frana e caduta alberi. Ci risiamo…”, ha scritto sconsolato il primo cittadino. 

Albenga. La forte ondata di maltempo che questa mattina ha colpito il savonese (ed in particolare Albenga, dove si sono registrate le precipitazioni più intense) ha causato, proprio sul territorio della città delle Torri, il crollo di una porzione dell’argine di rio Fasceo. L’episodio si è verificato in una zona a monte dei lavori per la messa in sicurezza attualmente in corso.

I tecnici incaricati dal Comune sono prontamente intervenuti verificando la situazione ed hanno chiesto l’intervento di una ditta specializzata, a cui spetterà il compito di rendere sicura l’area prima dell’arrivo della seconda ondata di maltempo, prevista per le prossime ore.

A seguito del crollo si sono verificati allagamenti in regione Rapalline. Sul posto sono intervenuti vigili del fuoco e protezione civile, che stanno monitorando anche la situazione del rio Carenda.

A Borghetto Santo Spirito invece il forte vento ha causato il crollo del camino di un’abitazione nel centro storico. Sul posto sono giunti i vigili del fuoco ed i volontari della protezione civile.

Allerta meteo 2 ottobre 2020

Qualche disagio anche nelle frazioni e nelle località dell’entroterra albenganese e del ponente: detriti sulla strada come nella frazione di Peagna a Ceriale, ma nessuna grave criticità al momento.

Un albero è caduto sulla provinciale tra Campochiesa e Ceriale. Immediato l’intervento della protezione civile, che ha rimosso la pianta e liberato la strada.

Allerta meteo 2 ottobre 2020

Un altro albero è caduto a Cosseria, sulla Sp28 in località Marghero.

Allerta meteo 2 ottobre 2020

La struttura precipitativa che nelle ultime ore ha interessato il Mar Ligure dall’imperiese al confine fra Spezia e Genova è stata sospinta verso tutto il territorio di centro ponente dallo scirocco. Secondo Arpal, nell’ultima ora l’intensità maggiore è stata a Isolabella, ad Albenga, con 52.2 millimetri in un’ora e 19.2 millimetri in dieci minuti, seguita da Bargagli con 44.2 millimetri in un’ora e Montalto Carpasio con 41.2 millimetri in un’ora.

Le piogge sono diffuse, dovute allo sbarramento orografico. I monti infatti rappresentano un ostacolo fisico che l’aria calda e umida deve superare; salendo, l’umidità condensa e precipita sotto forma di pioggia (effetto stau).

Intanto da Finale Ligure arriva l’appello del vice sindaco Andrea Guzzi, che vale per tutti i comuni rivieraschi: “Vi consigliamo di stare a casa. Rispettate le direttive come da ordinanza. Ciò che preoccupa maggiormente sono le raffiche di vento e le condizione del mare. Ricordiamo a tutti che, come da ordinanza diramata ieri, il Lungomare e i Moli sono inibiti al pubblico già da stanotte. Dalle ore 12.00 di oggi è vietata la permanenza e la sosta sui ponti che attraversano rii e torrenti. Tutte le strutture pubbliche (ad eccezione di quelle in cui si fa attività istituzionale) sono chiuse, cosi come tutte le forme di commercio su area pubblica. Invitiamo tutte le strutture private ad adottare tutte le loro misure ed i protocolli di protezione per la pubblica incolumità. La Polizia Municipale e squadre di Protezione Civile sono allertate e sul territorio per essere di supporto alla popolazione, per informazioni ed assistenza. Cosi come gli uffici comunali: tutti i settori parte integrante della struttura di Protezione Civile sono a disposizione e pronti ad intervenire in caso di necessità. La collaborazione di tutti è fondamentale e necessaria”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.