IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Liguria sesta in Italia per truffe agli anziani: dai Carabinieri di Savona un opuscolo per combatterle foto

Dopo il lockdown sono aumentate, di solito vengono messe in atto proprio da finti appartenenti a forze dell'ordine

Savona. “I reati predatori in danno delle persone anziane continuano a rappresentare uno dei fenomeni criminali di maggiore impatto e allarme sociale, quindi da prevenire e contrastare con la massima determinazione”. Con queste parole il Comando Provinciale Carabinieri di Savona annuncia una iniziativa per prevenire le truffe agli anziani.

Generica

“La categoria delle persone anziane, infatti, è caratterizzata da alcuni fattori di vulnerabilità – spiegano – che favoriscono l’esposizione della persona a una serie di insidie, come i reati contro il patrimonio. La truffa rappresenta una fattispecie di reato di cui sono spesso vittime gli anziani, perpetrata da persone esterne alla famiglia, soprattutto presso le loro abitazioni”.

La vittima di una truffa, inoltre, sopporta spesso un duplice danno: quello economico e quello, forse più grave e difficile da superare, di natura psicologica, costituto dalla vergogna, dal riconoscersi inadeguato o troppo ingenuo. Questo comprensibile ma ingiustificato sentimento di vergogna di chi è stato raggirato, porta spesso a omettere di rivolgersi alle Forze di polizia e ai familiari, rischiando di non consentire un adeguato intervento.

“Nella provincia di Savona, dopo il lockdown, si è registrato un aumento di tali reati – spiegano i militari – perpetrati per lo più da sedicenti appartenenti alle Forze dell’Ordine, dipendenti delle amministrazioni locali e/o di società erogatrici di servizi (luce, acqua, gas, ecc.), o da soggetti qualificatesi telefonicamente come parenti, amici o conoscenti della persona offesa, riuscendo così a carpire la loro buona fede. Il truffatore trae in inganno la vittima attuando vari artifizi e raggiri, approfittando della sua buona fede: ecco quindi che presentarsi indossando una divisa ovvero anche solo spacciandosi per carabiniere, poliziotto o operatore sanitario, induce l’anziano a prestare fiducia nel soggetto sebbene sconosciuto”.

L’aumento dei casi nel nostro territorio provinciale è anche collegato alla maggior presenza di over 65enni. La Liguria risulta tra le 6 regioni (oltre a Piemonte, Lombardia, Emilia Romagna, Lazio e Campania) più colpite per questo tipo di reati, che è uno dei reati che ha subito il decremento in percentuale minore in questi primi 7 mesi del 2020.

Per questo i carabinieri savonesi hanno approntato un opuscolo esplicativo da diffondere alla popolazione per prevenire e contrastare questo tipo di truffe. Intitolato “In caso di situazioni strane o dubbi chiamate il 112”, offre in primis consigli per difendere la propria casa dall’intrusione di ladri quando è momentaneamente disabitata, cercando di diffondere la reciproca collaborazione tra vicini di casa, indicando alcune misure di sicurezza passiva da osservare per stare maggiormente tranquilli e scoraggiare i malintenzionati.

Viene poi fornito un decalogo “in pillole”, che ricomprende alcune delle modalità da seguire per evitare di essere truffati, alcuni consigli che consentano di essere più cauti con gli sconosciuti e che permettano di evitare di far entrare o solo ritenere la vostra abitazione un obiettivo semplice per ladri e truffatori. Tra le scuse più comuni utilizzate dai truffatori vi sono quelle di richiedere denaro per aiutare un parente in difficoltà, spacciandosi per un operatore delle Forze di polizia, un avvocato o il parente stesso.

“Non esitate mai; in caso di situazioni strane o dubbi chiamate il 112” è l’appello dei Comandi Compagnie Carabinieri della provincia di Savona, che organizzeranno prossimamente incontri sul territorio (presso i centri per gli anziani, le parrocchie, i CAF ed altri luoghi nei quali sarà distribuito il volantino informativo) proprio per sensibilizzare i residenti spiegando loro le metodologie idonee per evitare di essere vittime di reati predatori e per divulgare il coupon durante i servizi di prossimità.

SCARICA L’OPUSCOLO dei Carabinieri di Savona contro le truffe ai danni delle persone anziane

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.