IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

I Magazine di IVG.it - Stile Savonese

La borsa delle donne

"Stile Savonese" è la rubrica di moda, bellezza e lifestyle di IVG, a cura di Maria Gramaglia

Più informazioni su

Racconta una storia, un frammento, un periodo o una vita intera: la borsa delle donne rappresenta il nostro universo più intimo, quello a cui nessuno, tranne noi, dovremmo avere accesso.
È la fotografia della nostra quotidianità, che si evolve con il tempo. E con il tempo cambiano le forme delle borse a cui ci appassioniamo.
Complicate come siamo, non basta una sola borsa per raccontare di noi. Ce ne vogliono tante, tantissime: più piccole, più grandi, per il giorno, per la sera, per l’ufficio, per passeggiare … l’elenco potrebbe essere infinitamente lungo.
Pensando alle mie borse, penso alle fasi della mia vita.

Da ragazzina ricordo uno zaino in particolare. Era un Mandarina Duck color azzurro intenso. All’interno non poteva mai mancare il diario segreto, che non lasciavo mai incustodito.
Successivamente, quando ero già over 18, sono passata al bauletto e il diario segreto aveva lasciato il posto alla pochette con i trucchi, in caso di sbavature o piccoli ritocchi.

Il cambio netto si è verificato quando sono diventata mamma.
Ricordo che il giorno del parto sono arrivata in ospedale con la valigia e una micro borsina con portafogli, fazzoletti e rossetto. L’infermiera che mi stava accompagnando nella stanza mi chiese sbigottita se quella fosse la mia borsa, e io risposi candidamente di sì. Scoppiò in una risata e mi disse “spero di vederti tra dieci giorni: vediamo se avrai la stessa borsa!”
Ovviamente, tornata a casa con mio figlio, la borsa cambiò nettamente dimensioni e contenuto. Da quel momento comprai solo borse XL e il contenuto rappresentava un altro mondo, un’altra vita: ciucci, almeno due, pannolino per un cambio di emergenza, biberon con acqua, salviettine e tutte quelle piccole cose ti possono servire o ti danno sicurezza quando sei una mamma in erba.
Man mano che mio figlio cresceva, il contenuto della mia borsa cambiava, passando dai crackers sbriciolati, ai cioccolatini sciolti, ma anche i meravigliosi piccoli biglietti con disegni di bimbo che mi accompagnavano durante la giornata in ufficio. Ma il rossetto non è mai mancato.

Così ogni borsa segue le fasi della nostra vita, custodisce ricordi affettuosi e rispecchia un po’ la nostra anima e anche le nostre convinzioni etiche.
Ciò che contiene è estremamente importante per noi, ma anche la borsa in sé deve piacerci, deve rispettare il nostro stile di vita e la nostra immagine. E spesso ce ne piacciono tante e ne compriamo tantissime, perché l’ultima che vediamo è proprio quella di cui il nostro guardaroba ha bisogno e non possiamo assolutamente farne a meno.
Facendo i miei giri nel savonese ne ho individuato tre che mi piacciono in modo particolare, perché si adattano molto bene a differenti outfit e situazioni di utilizzo. I loro marchi celano delle belle storie, che parlano di passione, talento e impegno.

Mi piace molto la stampa animalier, che trovo molto versatile sia nell’abbigliamento che negli accessori, quasi come fosse un colore.
La borsa a spalla Olympia di Gianni Chiarini è realizzata in morbida pelle, arricchita da una patta in cavallino con stampa animalier. Ha una linea classica, ma allo stesso tempo estremamente attuale, in accordo con lo stile Gianni Chiarini, che incarna un ideale di eleganza raffinata e di ampio respiro.
Questo brand è nato alla fine degli anni ’90, dal suo desiderio di trasformare un’attività commerciale di borse artigianali in un marchio cosmopolita.
Grazie ai materiali pregiati e alla manualità artigiana, realizza articoli di pelletteria unici, raffinati e facili da indossare, così si è affermato in Italia e nel mondo come sinonimo di eleganza e praticità.

De LAMILANESA vi ho già parlato la scorsa primavera e, siccome adoro tutte le sue borse, non posso non riprendere l’argomento.
Il marchio è nato nel 2018 nel quartiere le 5Vie di Milano, dove Cinzia Macchi disegna e realizza le sue borse con tessuti naturali e di recupero.
Ogni sua collezione viene affiancata da un progetto benefico, come Fare Per Bene Onlus, che sostiene le donne vittime di violenza e abusi.
Inoltre, LAMILANESA utilizza fibre riciclate che offrono fino al 90% di recupero di sostanze tossiche, un recupero del 60% del consumo di energia e fino al 40% di emissioni ridotte.
Della nuova collezione A/I , mi piace moltissimo Vanity, realizzata in cotone e seta. Per me, è una borsa passepartout che sta bene praticamente con tutto.
Per i look un po’ più rock o, per stupire, in abbinamento a un tacco 12, la borsa in versione Mini Old bianca di B. FLORENCE.
Il marchio, fondato dall’artista e designer Gianluca Bresci, è nato nel 2009 dall’idea di creare uno stile di borse unico.
L’artista sceglie e studia di volta in volta l’incontro di materiali, colori e forme seguendo il suo senso creativo e il suo estro, che lo portano alla creazione di articoli molto originali, utilizzando esclusivamente materiali made in Italy.

Un brand che accomuna passato e futuro, modellistica rétro con stile industrial.
La borsa delle donne continuerà a custodire storie e quella di ognuno di noi merita sicuramente uno scrigno unico, che possa accogliere la nostra personalità, la nostra vita.
#ilbellocisalverà

“Stile Savonese” è la rubrica di moda, bellezza e lifestyle di IVG, a cura di Maria Gramaglia. Ogni settimana una passeggiata tra le vetrine dei negozi della nostra provincia, a caccia di novità: un “viaggio” tra le tendenze savonesi a livello di moda, bellezza o arredamento, ma anche tra proposte come gite, corsi o spettacoli a teatro. Clicca qui per leggere tutti gli articoli

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.