IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Isola Gallinara, Vazio (Pd): “Obiettivo raggiunto, ora turismo, archeologia e nautica”

"Dal Ministro Franceschini e dal Governo grande attenzione per Albenga e la nostra Riviera"

Più informazioni su

Albenga. “L’Isola Gallinara è una perla di straordinaria bellezza, un luogo unico sotto il profilo ambientale, storico ed archeologico. Avuta notizia della sua vendita, avevamo subito aperto un tavolo di confronto con il Ministro Franceschini e lui, immediatamente, mi aveva confermato la forte determinazione ad esercitare il diritto di prelazione per l’Isola Gallinara e così è stato”.

Così il parlamentare albeganese del Pd Franco Vazio interviene sulla vicenda dell’Isola Gallinara dopo l’indiscrezione sul magnate russo e l’azione del Governo per rendere pubblico un patrimonio naturalistico.

La prelazione è stata esercitata a seguito delle denunce di alienazione pervenute il 22 luglio 2020 alla Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio per le province di Imperia e Savona; denunce relative al trasferimento a titolo oneroso degli immobili posti sulla sommità dell’isola di Gallinaria nel comune di Albenga. Il provvedimento di prelazione è stato adottato con decreto del direttore generale Archeologia, Belle Arti e Paesaggio e del direttore generale Bilancio il 17 settembre 2020 e si riferisce all’immobile identificato catastalmente al foglio 30, mappale 5, sub. 1, ossia la villa monumentale costruita sui resti del convento dei Benedettini, che è oggetto di vincolo storico artistico (1937) e di vincolo archeologico (1968), per l’importo complessivo di euro 8.013.952,48.

“L’acquisizione dell’Isola Gallinara e il suo utilizzo pubblico ha una lunga storia, che ha avuto alti e bassi e note battute d’arresto. Si trattava però, in ogni caso, di un rapporto complesso in cui il pubblico era sostanzialmente ospite dei privati” ricorda Vazio.

“Ora comincia un’altra storia, dove al centro c’è la bellezza, la storia e il mare, dove i sogni di coniugare turismo, archeologia subacquea e nautica sono diventati realtà, dove il Pubblico è proprietario della parte più preziosa di questo tesoro e quindi ha il diritto e il dovere di guidare la sua valorizzazione”.

“Il nostro territorio diventa con questo ennesimo straordinario investimento dello Stato e con i suoi musei una vera capitale dell’archeologia”.

“Ora inizia la sfida più bella!!! Una sfida alla quale tutta la comunità è chiamata a partecipare per dare il proprio contributo di idee: occasioni come questa oltrepassano i confini nazionali e costituiscono un volano culturale ed economico-turistico eccezionale non solo per Albenga e gli albenganesi”.

“Non amo le passerelle e non è mia intenzione ricordare le centinaia di milioni di euro che il Governo ha investito in questi anni con il mio impegno parlamentare per finanziare scuole, palestre, musei, impianti sportivi e infrastrutture della Liguria e del ponente savonese in particolare, ma per chi come il sottoscritto ha passato anni al servizio delle istituzioni ed ogni giorno è in prima linea per valorizzare la propria terra, questo nuovo ed importante risultato mi spinge a continuare con più forza e fare ancora di più” conclude il parlamentare Dem.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.