IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Il teatro a Finale Ligure, l’AsinOllerfest a Pietra e l’arte a Loano: una deliziosa domenica di eventi in provincia foto

Ad Albissola Marina si conclude la mostra tripersonale "Convergenze"

Il 25 ottobre 1867 i soldati volontari garibaldini sconfissero l’esercito pontificio e conquistarono Monterotondo, vicino Roma, nell’omonima battaglia in nome dell’unità d’Italia. Cento e passa anni dopo anche noi appassionati domenicali possiamo guerreggiare contro la paura regnante in quest’epoca storica, batterla sul campo e prendere le “roccaforti” del divertimento e della spensieratezza.

Al Teatro delle Udienze di Finale Ligure debutterà “Al di qua e al di là del mare”, spettacolo per bambini che aprirà la Stagione 2020 – 2021. In scena Ilaria Piaggesi per la regista della stessa Piaggesi e di Silvia Bargi. La pièce racconta della timida bibliotecaria della città Oltrebosco, che si trova costretta a lasciare il suo confortevole e tranquillo ufficio per consegnare a domicilio alcuni libri. Bussando di porta in porta giunge fino all’ultima casa presente sulla sua lista, dove abita l’Anziana Signora, la collezionista di libri più famosa di tutta la regione.

Al Parco AsinOlla di Pietra Ligure si potrà vivere l’esperienza dell’OktoberFest in chiave country e natura. Birre artigianali, specialità gastronomiche, animazione per bambini e tante attività con gli animali, come la passeggiata con i cavalli, saranno in programma durante la singolare manifestazione AsinOllerfest.

A Loano prosegue “Echi di donne”, la mostra di ritratti femminili realizzati a grafite dall’artista Ornella Operto. “Disegno solo ritratti e corpi femminili – spiega l’artista – Quando usavo la tecnica dei colori ad olio mi divertivo a posare con il pennello tanti piccoli strati finché dal disegno non emergevano i tratti caratteristici e la somiglianza al soggetto. Mi piaceva mescolare ogni sorta di colore per formare luci ed ombre, anche se non proprio simili al ‘vero’ incarnato. Nel tempo ho sentito però l’esigenza di affinare i tratti e ho scoperto che la grafite, nelle sue qualità meno grasse, mi dona queste possibilità”.

Invece ad Albissola Marina si conclude la tripersonale “Convergenze” di Margherita Piumatti, Yehuda Winer e Jotaf. Piumatti è una costante ricercatrice che mette in esperimento la sua creatività con la ceramica e il vetro, riuscendo con tali materie a costruire il suo percorso d’artista. Da sempre appassionato di arte, Winer ha intrapreso il percorso pittorico in seguito all’incontro, avvenuto alcuni anni fa, con Jorge Felix Diaz Urquiza. Jotaf è un performer, pittore, fotografo e regista, nato a Sancti Spritus, a Cuba, nel 1970: laureato in Educazione Artistica, ha lavorato come docente d’arte e direttore di galleria a Sancta Clara.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.