Focus

Il futuro dell’energia idroelettrica tra sostenibilità, turismo e territori: ecco il webinar di Tirreno Power

Una ricerca sulle ricadute economiche, sociali e ambientali delle centrali sui territori

Generica

Vado Ligure. “Energia idroelettrica, bene comune”: è il titolo del webinar accessibile a tutti online che dalle ore 10.00 di domani, giovedì 8 ottobre, presenterà una ricerca sulle ricadute economiche, sociali e ambientali delle centrali sui territori.

Il caso preso in esame è quello dei 18 impianti di Tirreno Power dislocati sull’Appennino ligure e sul confine emiliano. Piccole e medie centrali elettriche alimentate dall’acqua che portano, secondo la ricerca, un beneficio per la collettività che vale 347 milioni di euro e oltre 170 milioni di euro in termini di ricadute sul Pil. Impianti virtuosi anche per gli ecosistemi in cui vengono inseriti.

Il webinar vedrà l’intervento di Marco Carta di Agici, curatore della ricerca che ne illustrerà i risultati. Sarà poi presentato un interessante viaggio virtuale in una centrale idroelettrica per approfondire gli aspetti tecnico-gestionali con una particolare attenzione al ruolo dell’idroelettrico per la sostenibilità, lo sviluppo del turismo e di presidio in caso di calamità meteorologiche, tema di grande attualità.

Seguirà poi una tavola rotonda con la partecipazione dei rappresentanti della Regione e degli enti locali del ponente ligure.

Per iscriversi al webinar ad accesso gratuito basta registrarsi sul sito www.idroelettricotirrenopower.it.

idroelettrico tirreno power
leggi anche
tirreno power energia
Futuro
“Energia e sviluppo della Liguria per l’Italia”: digital talk di Tirreno Power con Toti, Delfino e manager del settore
Operaio schiacciato, infortunio mortale nelle aree Tirreno Power
Industria
Tirreno Power, Uniti per la Salute: “Chiediamo alle istituzioni di discutere sulla scelta di un nuovo gruppo a turbogas”
Operaio schiacciato, infortunio mortale nelle aree Tirreno Power
Progetti
Tirreno Power, incontro tra istituzioni per definire i prossimi programmi: “Ricoversione aree e nuovo gruppo a gas”

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.