IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Il Covid non ferma le vittime sul lavoro nel savonese, Anmil: “Più che mai prevenzione e cultura della sicurezza”

Giornata Nazionale per le Vittime degli Incidenti sul Lavoro, che si celebra domenica 11 ottobre

Savona. Calano gli infortuni sul lavoro denunciati, -26% (da 2.678 a 1.982), aumentano invece quelli mortali: da zero nel 2019 a ben 5 nel 2020. Questa la situazione savonese fotografata da Anmil in occasione della Giornata Nazionale per le Vittime degli Incidenti sul Lavoro, che si celebra domenica 11 ottobre. Netto calo anche per le malattie professionali denunciate, -52,9%, passando dalle 85 del 2019 alle 40 nel 2020.

Per quest’anno l’Anmil di Savona che sul territorio raccoglie circa 1.300 soci – ha previsto la celebrazione della manifestazione il giorno domenica 11 ottobre, con il seguente programma: 09.00 – Omaggio al Monumento ai Caduti sul Lavoro presso la rotonda davanti al Priamar; 09.30 – Sala Stella Maris presso Piazza Pippo Rebagliati 2B a Savona per Cerimonia Civile; introduzione di Rita De Falco Presidente Territoriale Anmil; Intervento e consegna dei brevetti e dei distintivi d’onore ai mutilati e invalidi del lavoro a cura della sede Inail di Savona; 11.00 – Santa Messa officiata presso la chiesa di San Pietro in via Untoria a Savona.

“Per questa 70ª Giornata vogliamo rimarcare che la salute e la sicurezza sul lavoro sono una priorità per il futuro del nostro Paese e per le nuove generazioni – dichiara il presidente Anmil di Savona, Rita De Falco – in un momento storico in cui l’incertezza e la preoccupazione per il futuro sono diventate una costante soprattutto a fronte dell’epidemia legata al Coronavirus che ha rafforzato la crisi economica già in essere e che ha avuto riflessi negativi a livello sociale e, di conseguenza, sull’andamento del fenomeno infortunistico”.

“La Giornata per le Vittime del Lavoro – sottolinea la presidente dell’Anmil – rappresenta un’importante occasione per riflettere e programmare le azioni più efficaci da intraprendere per contrastare gli infortuni sul lavoro e le malattie professionali. Noi come Anmil siamo pronti a fare la nostra parte e dare il massimo supporto per promuovere la cultura della prevenzione, ma questa lotta agli incidenti si vince solo operando tutti con un medesimo obiettivo: il rispetto della salute e della vita dei lavoratori”.

Anche la nuova direttrice Inail di Savona Valentina Arginelli ha voluto esprimere parole di saluto verso la nostra manifestazione: “Questa importante celebrazione è l’occasione per me per esprimere l’orgoglio di essere entrata a fare parte, da pochi mesi, di un importante istituto quale è l’Inail e per sottolineare l’impegno che metterò nel proseguire il rapporto di dialogo e collaborazione con l’Associazione Nazionale Mutilati ed Invalidi sul Lavoro, già portato avanti dai colleghi che mi hanno preceduto. A questo proposito, mi preme ringraziare l’Anmil di Savona che è riuscita ad organizzare la cerimonia per la 70ª Giornata Nazionale Vittime Incidenti sul Lavoro, nonostante le evidenti difficoltà dovute all’emergenza in atto”.

“Quest’anno, più che mai, è emerso evidente che la prevenzione è l’arma migliore contro gli incidenti sul lavoro e che occorre far crescere la cultura e l’impegno comune della sicurezza nei luoghi di lavoro” conclude.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.