IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Flag football: Bulldogs Toirano in difficoltà, obiettivo playoff a rischio

A Brescia il bilancio dei liguri è di una vittoria e due sconfitte

Toirano. Dopo due giornate di campionato da cui la squadra è uscita con un risultato complessivo di cinque vittorie e una sconfitta, il girone di ritorno riserva amare sorprese ai Bulldogs/Pirates Toirano.

La terza giornata di campionato di Seconda Divisione di flag football, tenutasi a Brescia domenica 11 ottobre, vede i liguri uscire dallo stadio con una sola vittoria e ben due sconfitte. Loro avversari gli Heroes Milano, i Bengals Brescia e i Predatori Golfo del Tigullio, tutte squadre che i Bulldogs avevano già sconfitto nelle partite di andata.

Presenti i dirigenti Stefano Cocco e Giulia Abbate e i giocatori Matteo Acquatico (quarterback e offensive coordinator), Stefano Calvi (difensore, ricevitore, defensive coordinator), Gabriele Cepollina (difensore, blitzer e vice defensive coordinator), Gabriele Iannotti (blitzer), Claudio Tiso (ricevitore e difensore), Fabio Mandaliti (ricevitore e difensore), Sebastien Pellegrini (centro), Serenella Milano (difensore e blitzer), Edoardo Trevisan (ricevitore e difensore), Gabriel Cocco (secondo quarterback), Thomas Cocco (centro).

La prima partita si conclude con il punteggio di 27-25 per gli Heroes. Dopo una partita punto a punto, controllata dai liguri con ben poca decisione, i milanesi sono riusciti a segnare touchdown (6 punti) durante le ultime azioni della partita. Rimasti pochissimi secondi ai liguri per ribattere, il quarterback Acquatico subisce sack dal blitzer, chiudendo la partita prima che potesse lanciare. Passando alle statistiche dei Bulldogs, due touchdown di Mandaliti, uno di Calvi e uno di Pellegrini, oltre a una sola trasformazione da 1 punto di Calvi (azione bonus concessa alla squadra che segna touchdown, e che può valere 1 o 2 punti). In difesa, le sole statistiche rilevanti sono due intercetti, di Mandaliti e di Calvi.

La seconda, giocata contro i padroni di casa, i Bengals Brescia, è stata vinta dai Bulldogs per 20-14. Anche questa partita è stata giocata ampiamente sottotono dai liguri, ma il touchdown di Mandaliti ha sbloccato il punteggio sul finale, portando alla vittoria. A statistica vanno due touchdown di Mandaliti e uno di Pellegrini, oltre a due trasformazioni da 1 sempre di Mandaliti. In difesa, un intercetto di Mandaliti e due sack del blitzer Iannotti.

A terminare la giornata il derby ligure, vinto dai Predatori per 26-25. Sebbene i Bulldogs, sulle prime battute, si fossero portati in vantaggio, non sono riusciti a mantenere il controllo della partita, cedendo sul finale per un solo punto. In attacco, i liguri hanno segnato quattro touchdown (due di Mandaliti, uno di Pellegrini e uno di Tiso) e una trasformazione da 1 di Pellegrini. In difesa, soltanto due intercetti, di Trevisan e Mandaliti.

Ci siamo approcciati a questo campionato con aspettative decisamente elevate, per via degli ottimi risultati dell’anno scorso – commenta Tiso -. Un certo timore dovuto ai mesi di allenamento perduti a causa della quarantena è stato fugato dalle ottime prestazioni dei primi due bowl (anche perché questo problema ha riguardato tutte le squadre). Il bowl appena concluso non era solo un punto di svolta importante per il proseguimento del campionato, ma anche una consacrazione del lavoro svolto fino a questo momento. Qualcosa non ha funzionato, anche se, trattandosi di sconfitte per 1 e 2 punti, non si può parlare di una vera e propria débâcle, ma dobbiamo rialzarci per dimostrare qualcosa alle altre squadre e, soprattutto, a noi stessi. L’obiettivo playoff non è irraggiungibile, anche se le cose si fanno più complicate. Non possiamo più permetterci errori, questo è chiaro. Dopo due anni posso dire di conoscere bene i miei compagni, e so che non hanno ancora saziato la loro fame di vittoria. Il bowl di Torino ci vedrà determinati ad agguantare anche quest’anno la qualificazione“.

Con un risultato complessivo di sei vittorie e tre sconfitte, i Bulldogs si trovano al momento in terza posizione su sei squadre del girone. Per accedere ai playoff è necessario il secondo posto, e rimane soltanto un bowl, che si terrà a Torino domenica 18 ottobre, per potersi guadagnare l’accesso al Final Bowl.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.