IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Covid, per l’Inghilterra l’Italia un paese non sicuro. Obbligo di auto-isolamento di 14 giorni

Il nostro Paese rimosso dalle destinazioni dal ministro dei Trasporti britannico

Liguria.  Dalle 4 del mattino di domenica 18 ottobre, obbligo di quarantena di 14 giorni per chiunque arrivi nel Regno Unito da Italia, San Marino e Stato della Città del Vaticano, nazioni che Londra ha inserito nella lista dei Paesi ad altro rischio Covid-19. E se la Germania ha deciso di limitare la decisione a Liguria e Campania (leggi qui), i britannici, invece, hanno optato per la penisola intera.

I dati hanno indicato che i casi settimanali e la positività ai test sono in aumento in Italia e quindi i ministri hanno preso la decisione di rimuovere le destinazioni. Lo ha annuncia nella serata di ieri il ministero dei Trasporti britannico. Nel frattempo il Regno Unito continua a registrare un alto numero di contagi: sono 18.980 i casi rilevati oggi con ben 138 vittime.

Da Genova parte il volo per Londra di Ryanair, che senza scalo raggiunge la capitale inglese, e che potrebbe risentire di queste nuove disposizioni. Al momento il vettore non ha comunicato cambiamenti o tagli al collegamento. Previste sanzioni per coloro che violano le regole di autoisolamento al ritorno da paesi non esenti sono aumentate da 1.000 sterline per la prima violazione fino a 10.000 per le successive.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.