IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Covid, Bassetti: “No al terrore, ora situazione diversa da marzo e aprile”

"Il Covid oggi è una malattia più gestibile e curabile nella maggior parte dei casi"

Più informazioni su

Liguria. Nonostante l’impennata del numero dei contagi in tutta Italia, che non evita la Liguria con 196 nuovi casi odierni (leggi qui), e il conseguente timore che torna a spargersi tra le persone, il direttore della clinica di malattie infettive dell’ospedale San Martino di Genova Matteo Bassetti afferma: “Abbiamo i farmaci, sappiamo come e quando usarli e siamo più sicuri di quello che facciamo. La situazione è da tenere sotto stretta osservazione ma è completamente diversa rispetto a marzo e aprile”.

Secondo l’infettivologo infatti “occorre evitare di dare messaggi di terrore”, rassicurando che oggi “il covid è una malattia più gestibile e curabile nella maggior parte dei casi”.

“Noi stiamo facendo del nostro meglio e per questo ringrazio il gruppo del San Martino che lavora costantemente per garantire il massimo – commenta Bassetti – Ora più che mai occorre che tutti facciano la loro parte rispettando le misure che conosciamo. Rispetto ai giorni terribili della scorsa primavera, assistiamo a ricoveri mediamente più brevi, età media (67 anni oggi) più bassa, malattia più gestibile e letalità azzerata. Abbiamo ancora qualche caso più complesso, ma rappresentano la minoranza”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.