IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Coronavirus, vertice in Provincia sul trasporto pubblico: in arrivo nuovi mezzi e nuovi autisti

Il consiglio provinciale ha assegnato a Tpl Linea di circa 830 mila euro a parziale ristoro delle minori entrate e ha stabilito la proroga del contratto di servizio

Provincia. L’assunzione di nuovi autisti a tempo determinato e quattro nuovi mezzi di piccoli dimensioni (ai quali se ne aggiungeranno altri cinque che arriveranno la prossima primavera) sono alcune delle misure varate da Tpl Linea per far fronte alle criticità e ai potenziali rischi riscontrati dal trasporto pubblico su gomma in questa fase di recrudescenza dell’epidemia da coronavirus.

Ieri pomeriggio la Provincia di Savona (su richiesta di Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uiltrasporti, Faisa-Cisal e dell’Rsu di Tpl) ha organizzato un incontro in videoconferenza al quale hanno partecipato i rappresentanti del Comune di Savona e di numerosi altri Comuni (Albenga, Albisola Superiore, Andora, Cairo Montenotte, Celle, Cosseria, Laigueglia, Mallare, Osiglia, Pietra Ligure, Quiliano, Roccavignale, Toirano, Varazze), la presidente e del direttore della società ed i rappresentanti sindacali. Per la Provincia erano presenti il presidente Pierangelo Olivieri, il vice presidente Franco Bonasera e il consigliere delegato Luana Isella e, per il Comune di Savona, l’assessore Silvano Montaldo.

Come riferito da Palazzo Nervi, l’incontro ha consentito di “fare il punto sulla situazione del trasporto pubblico locale in questo delicato momento di ripresa del contagio causato dalla pandemia in corso che ha indotto il Governo ad adottare nuovi provvedimenti con ulteriori misure per il suo contenimento e, da ultimo, il Dpcm del 24 ottobre scorso. E’ stato un confronto ampio e costruttivo. L’azienda ha dato conto delle iniziative e delle azioni adottate con riferimento al rafforzamento dei servizi in orario scolastico e alle soluzioni per migliorare la sicurezza degli utenti e dei dipendenti, quali ad esempio la stipula di convenzioni con diverse polizie locali e il collegamento diretto degli autobus con il numero di emergenza 112”.

La presidente di Tpl Simona Sacone ha preannunciato “il prossimo completamento del concorso per l’assunzione di autisti a tempo determinato e la consegna di nuovi mezzi di piccole dimensioni, quattro arrivati oggi e cinque in fase di ordine e attesi per la primavera del 2021”. Olivieri ha dato atto del lavoro continuo di sinergia svolto in questo periodo tra Ente e azienda e, con riferimento allo specifico comparto della scuola, anche con il dirigente scolastico provinciale, professor Clavarino.

Sempre Olivieri, con il vice presidente e il consigliere delegato Isella, ha dato atto di due concreti adempimenti fatti propri da ultimo da parte dell’Ente: il consiglio provinciale, nell’ultima seduta del 22 ottobre scorso, ha deliberato all’unanimità dei presenti l’assegnazione a Tpl Linea di circa 830 mila euro, provenienti dal fondo straordinario nazionale, a parziale ristoro delle minori entrate, nonché la proroga del contratto di servizio in essere con Tpl Linea, fino al completamento della procedura di affidamento in house del servizio alla medesima azienda.

Sacone ha rinnovato l’invito ai Comuni soci a “confermare e, ove possibile, ad incrementare l’affidamento in house dei servizi di scuolabus” e ha ribadito, a seguito di tutte le misure adottate, che “i mezzi pubblici risultano sicuri e monitorati, sensibilizzando tutti ad un uso corretto degli stessi nel rispetto della normativa emergenziale vigente”.

I sindacati hanno ribadito le loro posizioni circa la necessità di “garantire le migliori condizioni possibili quanto al contesto di lavoro e sicurezza dei dipendenti e hanno chiesto il costante coinvolgimento degli Enti per assicurare la migliore gestione e risposta possibili alle inevitabili conseguenze finanziarie rappresentate per l’azienda dai minori incassi”. E hanno chiesto, inoltre, di “intensificare le attività di sanificazione e di monitoraggio per prevenire la diffusione del Covid-19 e che venga costantemente aggiornato il comitato Covid istituito presso l’azienda con i rappresentanti aziendali e della sicurezza”.

Hanno poi ribadito “l’impegno e il sacrificio quotidiano dei lavoratori di Tpl per garantire il diritto alla mobilità dei cittadini della provincia di Savona, in un momento di straordinaria difficoltà che il nostro Paese sta affrontando”. Hanno fatto riferimento al crescente tema della sicurezza che coinvolge tutte le aziende d’Italia e alla necessità di non abbassare l’attenzione, monitorando e prevedendo misure adeguate a supporto dei lavoratori e dei cittadini utenti con il coinvolgimento delle forze dell’ordine attraverso un coordinamento prefettizio”.

L’incontro è stato aggiornato in previsione di altre misure emanate dal Governo e dalla Regione, quest’ultima pronta ad abbassare la capienza massima dei bus al di sotto dell’80% attualmente previsto dalle norme nazionali: “Nessuna delle aziende di trasporto, nemmeno su ferro, sono in condizioni da superare l’80% – ha detto il governatore Toti – anzi siamo abbondantemente al di sotto di quei limiti. Analizzati ancora i dati nelle prossime ore 24 ore, nella giornata giovedì, in coerenza con le misure prese e tutte le misure che abbiamo attivato, abbatteremo la percentuale di carico dei mezzi a una percentuale inferiore all’80%. Ma c’è ancora una serie di valutazioni in corso”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.