IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Coppa Liguria di Seconda Categoria: Calizzano e Murialdo escluse dalla competizione

Nessuna concessione da parte del giudice sportivo, che ha applicato il regolamento

Calizzano. “Nel caso in cui una società rinunci, per qualsiasi motivo, alla disputa di una gara, la stessa verrà esclusa dal proseguimento della manifestazione; a suo carico saranno altresì applicate sanzioni pecuniarie pari a 200 euro“.

Questo è ciò che recita il regolamento della Coppa Liguria di Seconda Categoria. A norma di regolamento, nella prima giornata era stato escluso il Rupinaro Sport, che aveva rinunciato a giocare contro il Carasco 08 nel girone 14.

Domenica scorsa, nella seconda giornata, sono state Calizzano e Murialdo a decidere di non giocare. Le due società non si sono presentate ai rispettivi incontri comunicando un’identica motivazione, ovvero di essersi “rifiutate di scendere in campo per cause di forza maggiore, al fine di tutelare la salute dei propri tesserati contro la pandemia da Covid-19”. Per entrambe, quindi, scattano esclusione ed ammenda.

Nel girone 3, pertanto, Rocchettese e Dego si affronteranno in una gara di ritorno sul terreno dei rossoblù, dopo il 2-2 dell’andata.

Nel girone 4 restano in corsa Cengio, Olimpia Carcarese “B” e Pallare, con le prime due che si sono già incontrate, pareggiando.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.