IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Ceriale, via libera all’unanimità alle riduzioni della Tari per cittadini e attività produttive

In Consiglio comunale il piano economico-finanziario per gli aiuti Covid

Ceriale. E’ stata approvata all’unanimità in Consiglio comunale a Ceriale la delibera riguardante il piano di riduzione della Tari, la tassa sui rifiuti, per le utenze domestiche e non domestiche.

Il provvedimento varato dall’amministrazione comunale rientra nell’ambito delle misure a sostegno dei cittadini e delle attività produttive del territorio comunale rimaste chiuse durante il periodo di lockdown.

Il piano tariffario sulla Tari, infatti, è stato preceduto dall’approvazione del piano economico e finanziario per l’anno 2020.

Previste riduzioni del 25% per le attività produttive in relazione alla delibera Arera n. 158 del 5/5/2020 per un importo di 50.871,92 euro. Ma non solo: il Comune ha destinato la cifra di 340 mila euro per la riduzione della tassa sui rifiuti, considerando che per l’anno 2020 era previsto un lieve incremento per il passaggio alla Sat nel servizio di gestione e raccolta dei rifiuti. Naturalmente, l’emergenza Covid ha modificato il quadro complessivo. Dei 340 mila euro stanziati dall’amministrazione comunale un 75% sarà destinato alle utenze domestiche, un 25% alle attività produttive (255.000 per le utenze domestiche e 85.000 per quelle non domestiche), che possono già contare sullo sconto stabilito con la delibera di Arera.

“L’amministrazione ha destinato 340.000 euro per sostenere i cittadini e il nostro tessuto produttivo a seguito delle ripercussioni economiche che l’emergenza Covid ha generato nella nostra comunità. Ci saranno riduzioni della Tari sia per tutte le utenze domestiche che per tutte le attività commerciali. Siamo molto soddisfatti del risultato ottenuto, così come della votazione all’unanimità espressa nella seduta del Consiglio comunale” afferma l’assessore al bilancio e ai tributi Laura Vollero.

“L’amministrazione comunale si è sempre attivata con atti concreti per fronteggiare la situazione emergenziale legata al Coronavirus e le riduzioni sulla Tari sono un esempio concreto in questa direzione. La delibera approvata rappresenta una azione di attenzione e sensibilità per i cittadini e le nostre imprese che hanno affrontato un anno molto difficile, tra paure e grosse incertezze” conclude l’assessore Vollero.

Quanto alle rate stabilite dal provvedimento: sia per le utenze domestiche che per quelle non domestiche previste due scadenze, una per dicembre 2020 mentre la seconda entro febbraio 2021.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.