Consiglio straordinario

Carcare, minoranza all’attacco: “Progetto di messa in sicurezza del Bormida da rivedere”

Dopo l'approvazione in giunta dell'iter progettuale arriva la richiesta di dibattito e confronto

Carcare. Richiesta di un Consiglio comunale straordinario in riferimento all’intervento di aumento della resilienza delle strutture ed infrastrutture presenti lungo le sponde del fiume Bormida in prossimità di piazza Caravadossi e via Abba a seguito dell’evento alluvionale ottobre 2018. Arriva dai consiglieri Rodolfo Mirri, Alessandro Lorenzi, Daniela Lagasio e Alessandro Ferraris.

“Alla data odierna non è mai stata convocata la commission consiliare competente in riferimento all’intervento di aumento della resilienza delle strutture ed infrastrutture presenti lungo le sponde del fiume Bormida. Da parte della giunta è stata approvata in data 21 settembre la delibera con il progetto definitivo-esecutivo, sul quale chiediamo un confronto anche alla luce del Comitato “NO alla trasformazione di via Abba in fiume Bormida”.

“A nostro giudizio, il progetto,stravolge in maniera assurda e definitiva la zona di via Abba e dintorni, creando rilevanti problemi ai residenti, alla zona artigianale di via Pradonne e all’assetto urbanistico”.

“Chiedendo inoltre vista l’attuale emergenza epidemiologica da COVID-19, di provvedere ad effettuare la diretta del consiglio comunale sui canali social allo scopo di fornire democraticamente a tutta la cittadinanza la più ampia e doverosa informazione” concludono gli esponenti di minoranza.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.