IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Calizzano, il direttore sportivo Michele Bianco: “Daremo filo da torcere a tutti”

La squadra giallorossa è pronta al debutto stagionale

Calizzano. Alla vigilia del debutto in Coppa Liguria, Michele Bianco, direttore sportivo della sezione calcio della Polisportiva Calizzano 1963, squadra che prenderà parte al campionato di Seconda Categoria, fa il punto della situazione in casa giallorossa.

Diverse conferme e il ritorno di mister Francesco Barberis: che Calizzano sarà quest’anno?
“Ci aspettiamo una squadra a immagine e somiglianza del coach: combattiva, ordinata, tosta. Mi assicurerò che Francesco abbia tutto l’appoggio necessario. Ringrazio i giocatori che sono rimasti e hanno creduto nel progetto: daremo filo da torcere a tutti”.

Domenica 1 novembre prima giornata di campionato. Come sarà? Siete fiduciosi per l’avvio del torneo?
“Si prevede una competizione serrata: tutti vogliono dire la loro. L’emergenza sanitaria è il vero rebus: i contagi aumentano e si parla già di stop agli sport di contatto. A breve il governo emanerà un nuovo Dpcm, aspettiamo e vediamo. È un momento triste ma la salute è la priorità. Osserveremo le regole, qualunque decisione venga presa”.

In Coppa Liguria Dego e Rocchettese: ossi duri?
“Il Dego ha un allenatore preparato e un’ottima squadra, tra le favorite in campionato. La Rocchettese è ostica. Un saluto a mister Croci, lo conosco bene: le sue squadre giocano a calcio, sarà una bella lotta”.

Sul mercato linea giovane. Che voto vi date finora?
“Il mister ha chiesto una rosa mista di giovani ed esperti. Abbiamo preso in prestito tre ottime promesse dal Finale Fc: è una società seria che ringraziamo molto. L’obiettivo era creare un gruppo affiatato. In tal senso ho moltissima fiducia”.

Un pensiero ai tifosi, in ogni caso il campionato sarà a porte chiuse.
“Dispiace, senza di loro il calcio dilettantistico non è lo stesso. La squadra esiste per la passione di chi la tifa. Per i giocatori significa molto avere qualcuno che incita, che urla. Purtroppo il virus c’è e bisogna seguire le regole: quest’anno non potranno sostenerci. Speriamo, per tutti noi, che le cose si sistemino”.

Domenica 18 ottobre il debutto ufficiale: i giallorossi ospiteranno il Dego.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.