IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Cairo, fino all’Epifania stop ad alcol e spettacoli dopo la mezzanotte

Il sindaco Lambertini firma una nuova ordinanza per limitare assembramenti e schiamazzi

Cairo Montenotte. Dal 1 ottobre all’Epifania nei locali cairesi stop ad alcol, musica e spettacoli dopo la mezzanotte. Questa la nuova ordinanza del sindaco Lambertini che dopo le numerose segnalazioni decide di mettere un freno alla movida.

Limiti anche per l’accompagnamento musicale in filodiffusione (radio) che sarà consentito solamente fino alle ore 23:59 per evitare il disturbo della quiete pubblica. Inoltre ai locali sarà permesso il mantenimento dei dehors fino al 6 di gennaio, ma solo 5 saranno i tavolini autorizzati che potranno ospitare massimo due persone ed essere opportunamente distanziati.

Decisione presa dal primo cittadino di Cairo Montenotte per diversi motivi, come si legge nell’ordinanza. In primis la necessità di mantenere il distanziamento ed evitare gli assembramenti, visto il perdurare dell’emergenza Covid  e l’aumento della curva dei contagi. Poi per le numerose segnalazioni da parte di cittadini e alcuni commercianti per schiamazzi, rumori molesti e comportamenti poco consoni durante la stagione estiva in orari serali e notturni, “atteggiamenti riprovevoli che compromettono il decoro urbano e contribuiscono ad un complessivo degrado ambientale con conseguente scadimento della qualità della vita della città e in particolare degli abitanti delle zone interessate” si legge nel documento.

Il riferimento è ad alcuni episodi che si sono verificati nel centro storico cairese, come quello riportato da Ivg.it, da cui il sindaco Lambertini aveva subito preso le distanze, condannando l’accaduto e definendolo “inaccettabile e sbagliato”. Il primo cittadino, infatti, aveva più volte raccomandato ai locali il rispetto delle norme anti-covid ed ora ha deciso di prendere una posizione più netta con un’ordinanza che lascia poca libertà ai pericolosi assembramenti.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.