IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Cairo, avvelenata anche una tortora. Enpa: “Attenzione ai vostri animali, presente veleno per topi”

"Si teme sia stato diffuso in modo illecito per eliminare i roditori"

Cairo Montenotte. Dopo la morte di due martin pescatori a Cairo per presunto avvelenamento, continua l’elenco degli animali selvatici recuperati dai volontari della Protezione Animali con uguali sintomi, “segno che in zona si trovano ancora sostanze velenose disperse” commentano.

“Mentre è difficile accertare quanti altri soggetti che hanno ingerito il veleno siano andati a morire nelle campagne vicine, è toccato ieri ad una giovanissima tortora, trovata da una veterinaria cairese in via della Repubblica e poi affidata all’Enpa per le cure” raccontano.

“L’associazione rivolge un appello alle persone che portano a spasso il cane in zona, nonché a coloro che curano le locali colonie di gatti, affinché usino tutte le cautele per evitare contatti con sostanze sospette. Si teme che si tratti di veleno per topi, evidentemente diffuso in modo illecito, in quanto deve essere usato in modo da evitare contatti con altri animali. Siamo contrari all’utilizzo del veleno nella ‘lotta ai topi’, ricordiamo che esistono metodiche ‘dolci’ che prevedono, tra altre azioni, la corretta gestione della spazzatura” concludono da Enpa Savona.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.