IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Cairese vittoriosa sulla Sestrese, Benzi: “La squadra è stata ordinata, ha cercato di fare la partita” risultati

"Siamo stati premiati, per la volontà e la voglia fino all'ultimo di cercare di vincere la partita"

Cairo Montenotte. Inizia nel migliore dei modi il campionato della Cairese, con un vittoria che fino al novantesimo sembrava difficile da raggiungere.

benzi

L’allenatore Mario Benzi, intervistato dall’area stampa della Cairese, analizza sotto vari aspetti la partita contro la Sestrese.

La squadra fino alla fine ha cercato di fare la partita e di vincerla – afferma il mister -. È stata una partita equilibrata, cinque minuti prima del rigore abbiamo avuto un’occasione importante con Pitu. Abbiamo cercato di giocare, abbiamo trovato qualche difficoltà. È la prima partita ufficiale di campionato, per loro come per noi, è chiaro che giocando in casa vuoi fare tu la partita e chiaramente gioca meglio chi gioca di rimessa e negli spazi“.

“Noi abbiamo cercato di fare – prosegue –, abbiamo avuto un po’ di difficoltà, però la squadra è stata ordinata, abbiamo rischiato praticamente poco e niente, a parte un tiro dopo cinque minuti la squadra non ha mai rischiato. Potevamo concretizzare meglio qualche contropiede. Il rigore alla fine credo sia ineccepibile, quindi i tre punti li prendiamo e andiamo avanti”.

Ad un certo punto Benzi ha schierato la squadra a specchio rispetto a quella avversaria e Tamburello è stato sostituito. “È chiaro che giocando a tre in mezzo è un conto, giocando a quattro Tamburello sull’esterno non ha il passo, è un centrocampista – spiega Benzi -; forse nel primo tempo è stato uno dei più bravi, però poi cambiando, andando da tre a due in mezzo, ho preferito tenere due vecchi che comunque avevano di fronte due giocatori della Sestrese bravi, perché sapendo che la partita su un campo pesante diventava anche fisica magari Tamburello perdeva qualcosa”.

“Allora – aggiunge – a quel punto mettendolo sulla fascia abbiamo perso uno che spingeva, invece Bablyuk, che non dimentichiamoci è un 2003, è entrato, ha giocato sulla fascia e ha fatto la sua partita. Tamburello è una realtà di questa società, sappiamo il suo valore, è un ragazzo che troverà le sue soddisfazioni perché ha giocato bene. È chiaro che in una partita in cui ho dovuto cambiare e giocare con due in mezzo invece che con tre, ho preferito la forza fisica di due vecchi invece che la sua che piano piano si sarebbe spento e a quel punto i cambi erano un po’ problematici perché oggi in panchina c’erano tutti difensori, quindi erano quasi scontati”.

Questi ragazzi meritano, per come si allenano, per come fanno. Abbiamo avuto una settimana un po’ difficile con gli allenamenti, come credo abbiano avuto tutti. Però è positivo partire col piede giusto, magari con un pizzico di buona sorte. Poi magari domenica prenderemo gol al novantatreesimo; il calcio ti prende e ti dà nella stessa maniera. Però per la volontà e la voglia fino all’ultimo di cercare di vincere la partita siamo stati premiati, poi magari la prossima volta non lo saremo” chiude Benzi.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.