IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Cairese, il match winner Saviozzi: “Sono il ragazzo più felice del mondo, dedico la doppietta a mia nonna” risultati

L'attaccante riconosce anche un difetto alla sua squadra e a se stesso: "Bisogna essere un po' più incisivi sotto porta"

Cairo Montenotte. Al 36° del primo tempo ha spinto in rete un pallone crossato in area da Prato; allo stesso minuto della ripresa ha insaccato in porta dopo aver ricevuto un assist da Facello. Francesco Saviozzi, capitano della Cairese, con la sua doppietta ha deciso l’incontro con il Finale, terminato col risultato di 2 a 0.

Cairese Vs Pietra Ligure

Intervistato dall’addetto stampa Daniele Siri, Saviozzi ha commentato: “Dopo i primi minuti potevamo essere già in vantaggio. Purtroppo ho sbagliato gol io e abbiamo avuto tante occasioni per poter passare in vantaggio, poi su un batti e ribatti in area con la cattiveria giusta siamo riusciti a fare gol. Sono partite che dobbiamo chiudere prima, perché comunque nel secondo tempo eravamo 1 a 0, si rimane sempre lì”.

Creiamo tanto, giochiamo bene – ha proseguito l’attaccante – però bisogna essere un po’ più incisivi sotto porta, compreso il sottoscritto, ci ho messo un bel po’ per segnare. Però sono contento, sono soddisfattissimo per la squadra”.

La partita è stata giocata al Rizzo, impianto dal grande fascino. “Sono molto emozionato – ha ammesso Francesco -, anche perché forse l’ultima partita che avevamo fatto qua era presente mia nonna, avevo fatto gol e gliel’avevo dedicato. Purtroppo è venuta a mancare, questa doppietta è dedicata tutta a lei, mi ha dato una mano. Oggi sono veramente il ragazzo più felice del mondo e con oggi raggiungo quota cento gol in carriera: è una soddisfazione, un traguardo importantissimo per me. Sono veramente contento”.

Riguardo al rischio di interrompere l’attività, Francesco ha dichiarato: “Purtroppo è una brutta situazione, che si è venuta ad aggravare in questi ultimi mesi“.

Domenica circolava la voce della possibile interruzione immediata, pertanto Saviozzi ha espresso il suo pensiero temendo che i campionati dovessero fermarsi. “Speriamo che si possa riprendere il prima possibile perché queste domeniche fanno bene, non tanto per il calcio ma proprio per la gente in generale. Richiudersi di nuovo in casa non sarà facile, però cerchiamo di tenere duro, come abbiamo fatto anche a marzo, e speriamo che si possa ritornare in campo il prima possibile” ha concluso.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.