IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Albenga, Lungocenta devastato dal maltempo: case al sicuro, argine a rischio in caso di nuove piogge fotogallery

Continua il lavoro dei tecnici incaricati dal Comune

Più informazioni su

Albenga. Continua il lavoro dei tecnici incaricati dal Comune di Albenga finalizzato a monitorare la situazione del dissesto dell’argine del fiume Centa.

lungocenta danni maltempo allerta

“La cosa che ci preme di più in questo momento – spiega il sindaco Riccardo Tomatis – è la sicurezza dei cittadini. Per questo, ieri, abbiamo immediatamente conferito un incarico ai tecnici chiedendo nello specifico il monitoraggio degli edifici prospicienti la zona del dissesto. Già nella serata di ieri ci è stata inoltrata una relazione che ci ha rassicurato sulla stabilità degli edifici stessi escludendo, quindi, ogni rischio di evacuazione”.

Dai monitoraggi effettuati questa mattina si evince che la situazione del dissesto è tendenzialmente stabile, ma nel caso di ulteriori piogge e di un innalzamento del livello del fiume Centa non si può escludere un cambiamento delle sue condizioni in particolare sull’argine e sulla sede stradale.

Nelle prossime ore continueranno i rilievi finalizzati alla valutazione di un intervento di messa in sicurezza dell’argine. Nella giornata di domani è previsto un incontro con i tecnici della Regione, competente per materia, per un sopralluogo sulla zona.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.