IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Alassio, passaggio della gara ciclistica “Gran Fondo”: tutte le strade chiuse

La sospensione della circolazione in entrambi i sensi sarà in vigore domenica 18 ottobre

Alassio. Domenica 18 ottobre si svolge nella città del muretto la manifestazione ciclistica “Gran Fondo Internazionale” con partenza da Alassio alle ore 9.30 circa e arrivo al Santuario Madonna della Guardia alle ore 12.56 circa. La gara prevede la sospensione temporanea della circolazione nei tratti di strade interessati dal percorso. Ecco quali.

Considerando il programma della corsa, le strade della provincia di Savona interessate sono: la strada statale n.1 “Aurelia” e le strade provinciali nn.6, 13, 18, 55, ricadenti nel territorio dei Comuni di Alassio, Andora, Casanova Lerrone, Garlenda, Laigueglia, Stellanello, Testico, Villanova d’Albenga.

La sospensione della circolazione in ciascun punto del percorso, considerato il numero dei partecipanti (circa 500) non potrà essere inferiore a due ore e non potrà superare le sei ore, dal momento del transito del primo concorrente, fermo restando che la riapertura della regolare circolazione potrà comunque avvenire dopo il passaggio dell’auto con il cartello mobile indicante “fine gara ciclistica” anche se la durata della chiusura in ciascun punto del percorso non ha raggiunto le suddette due ore dal momento del transito del primo concorrente.

L’organizzazione dovrà provvedere alla previsione di itinerari alternativi su cui poter deviare il traffico delle strade interessate alla sospensione. L’organizzazione dovrà inoltre predisporre un idoneo servizio posizionando specifica segnaletica in corrispondenza delle intersezioni stradali che interessano il transito della corsa in modo che tutti gli utenti della strada siano resi edotti della sospensione temporanea della circolazione e dei percorsi alternativi, nonché, considerato il numero dei partecipanti, provvedere alla presenza di addetti alle segnalazioni aggiuntive (ASA) lungo tutto il percorso e non soltanto in corrispondenza delle sole intersezioni ritenute più importanti dal responsabile della scorta.

Durante il periodo di sospensione della circolazione che dovrà interessare entrambi i sensi di marcia, dovrà essere vietato il transito di qualsiasi altro veicolo non al seguito della gara; dovrà essere fatto obbligo a tutti i conducenti dei veicoli provenienti da strade o da aree che intersecano o si immettono su quella interessata al transito della gara di arrestarsi e non impegnarla rispettando le segnalazioni del personale preposto; dovrà essere vietato attraversare la strada a veicoli e pedoni.

Infine, è fatto divieto a tutti i conducenti di veicoli di immettersi nel percorso interessato dal transito dei concorrenti (ovvero sulle corsie o nel tratto interessato dalla limitazione sopraindicata). La polizia stradale provvederà a rilasciare delega per servizio di scorta di 12 motociclisti coadiuvati da personale ASA e tutti muniti di regolare abilitazione. Ferma restando la necessità di adottare tutte le cautele necessarie ad evitare pericoli per i concorrenti, i divieti e gli obblighi sopraindicati non si applicano ai veicoli adibiti a servizi di polizia, antincendio e pronto soccorso, nonché a quelli specificamente autorizzati dall’organizzazione o dagli organi di polizia preposti alla vigilanza.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.