IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Addio a Giselle, la micia étoile. È scomparsa a Varazze la gattina mascotte della scuola di danza di Giovanna Badano foto

Ieri è stata investita a pochi metri dalla scuola

Più informazioni su

Varazze. Giselle, la micia ballerina, non assisterà più alle lezioni di Giovanna Badano. Ieri è stata investita a pochi metri dalla scuola di danza.

La gattina, grandi occhi verdi, tigrata e con l’eleganza di una danzatrice, da 10 anni era diventata la mascotte della famosa scuola: ha seguito il percorso di centinaia di ragazze che hanno mosso i loro primi passi sulle “punte”. All’entrata della scuola, la sua  panca: non potevi fare a meno di guardare se c’era Giselle e lei, con il nome del famoso balletto classico e romantico, non mancava mai, rispettosa delle lezioni e della disciplina.

“Mi seguiva mentre insegnavo, ascoltava la musica e diceva pure la sua con un miagolio”. Rattristata,  la ricorda così Giovanna Badano, insegnante che vanta partecipazioni nei più importanti teatri d’Europa.

“Giselle si accucciava sempre sulle gambe delle mie allieve, era un’anima libera, il nostro timore era quello che un giorno qualche macchina la investisse. Purtroppo è successo ieri.”

Non è un momento facile per l’insegnante varazzina. Come per tutte le altre colleghe, la scuola di danza è chiusa in seguito alle restrizioni dovute all’emergenza Covid.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.