IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Tra Vado e Sestri Levante un pari scaturito da palle da fermo foto

Lo speciale del Ct Vaniglia

Più informazioni su

Termina in parità il primo derby stagionale seppur amichevole (sino ad un certo punto visto che gli scontri  arcigni non sono di certo mancati) tra i doppio rossoblù di Vado e di Sestri.

Non rinuncia a proseguire sulla strada del 4-2-3-1 l’undici schierato da Luca Tarabotto con Gulli a ridosso di Valenti (uscito già nel primo tempo terminato sullo 0 a 0, per un risentimento inguinale) e con Taddei e Sampietro a centrocampo a fare da schermo e costruzione.

Poche le emozioni da registrare e tasso tecnico generale ancora approssimativo. Più frizzante la seconda frazione dopo gli innesti previsti tra cui l’esordio come trequarti del top player Pasi, appena arrivato ieri sera.

Passano in vantaggio i levantini grazie al piede vellutato di Stefano Selvatico che trasforma una punizione angolata mettendo la palla nel paletto di ferro del palo opposto. Dopo alcuni affondi, all’ultimo assalto si guadagna un rigore (forse generoso) il Vado per l’1 a 1 che porta la firma del cannoniere del momento Chicchiarelli. Difficile scegliere i migliori in campo anche se dovendone scegliere uno da una parte e uno dall’altra, direi Taddei e Pane.

Continua a non convincere l’assetto generale del gruppo di casa che persevera nel forzare Dagnino da terzino destro (molto meglio quando il ragazzo ex Samp è stato spostato a centrocampo) e che pare mai ben disposto come pacchetto di difesa forse perché l’esperto Gallotti e Tissoni di trovano meglio a 3 dietro. Vedremo il proseguo. Un punticino nelle due consecutive con i pari grado tra le mura amiche crea già qualche apprensione col beneficio d’inventario del work in progress.

Nel primo tempo, mister Luca Tarabotto ha schierato il seguente undici: Luppi, L. Casazza, Dagnino, Sampietro, Gallotti, Tissone, Gulli, Taddei, Valenti, Bacigalupo, Boiga.

Nella foto: il Ct Vaniglia con Michele Gianelli, presidente onorario del Sestri Levante

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.