IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Test sierologici per coronavirus, flop in Liguria: solo il 30% del personale scolastico lo ha eseguito

Il dato di Alisa a tre giorni dalla ripresa delle lezioni. Il prelievo era su base volontaria

Liguria. Sono circa 7mila su 25mila i lavoratori della scuola che hanno eseguito il test sierologico volontario per il coronavirus. A comunicare il dato è il commissario straordinario di Alisa, Walter Locatelli, durante la presentazione del piano sanitario della Regione per la ripartenza delle scuole.

“È un dato che stiamo verificando ma abbastanza attendibile al momento. Corrisponde a circa il 30% del personale che poteva effettuare questo test – spiega Locatelli -. La percentuale di positività al sierologico oscilla intorno al 2-2,5% che è comparabile ai dati che abbiamo sulla popolazione”.

Dai dati in possesso di Alisa, però, nessuno degli insegnanti e operatori risultati positivi agli anticorpi IgM (quelli che potrebbero rilevare l’infezione in corso) è risultato positivo al tampone disposto in seguito al test sierologico.

Questo, ovviamente, non assicura che alla partenza delle lezioni non ci siano insegnanti contagiati, proprio perché il test è stato eseguito solo dal 3o% del personale. Perché non è stato reso obbligatorio? “Questo dovete chiederlo al governo”, è la risposta laconica dell’assessore Sonia Viale.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.