IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

“Teniamo la musica accesa”: l’appello di Casella (Lista Sansa Presidente) in favore di festival e concerti

"Un settore fondamentale sotto il profilo sociale, culturale ed economico"

Più informazioni su

Alassio. “L’intrattenimento musicale e l’organizzazione di festival sono spesso relegati fuori dai programmi amministrativi, come se fossero argomenti fastidiosi da trattare. Fortunatamente in Riviera ci sono attività commerciali e giunte comunali lungimiranti, che si impegnano per promuovere un settore fondamentale sotto il profilo sociale, culturale ed economico”. Jan Casella, candidato con la Lista Sansa Presidente, scende in campo per sottolineare l’importanza della musica nel ponente savonese e assicurare il suo impegno a favore di organizzatori, enti locali, scuole, musicisti, bar e club.

“Partiamo dall’aspetto sociale. In passato, la proliferazione di band giovanili ha creato forme di aggregazione anche in realtà di provincia, come la nostra, impegnando il tempo libero dei ragazzi. Appartenere a un gruppo musicale è un modo per esprimere e sviluppare la propria personalità, praticando una forma d’arte. Suonare uno strumento e cantare (o semplicemente seguire le esibizioni dal vivo) costituiscono forme di socializzazione essenziali, in una società dove, per i giovani, è sempre più difficile entrare in contatto con i coetanei. Per gli adolescenti, dare vita o assistere a un concerto è uno sfogo positivo delle proprie emozioni, una tappa fondamentale nel percorso di crescita”, afferma Jan Casella.

“Ma se fino a qualche anno fa era difficile trovare un garage dove provare per i concerti, oppure qualche coraggioso bar o circolo che ospitasse le esibizioni, adesso la situazione è cambiata. Il numero di gruppi è drasticamente calato. A rimetterci è stata soprattutto la formazione culturale dei giovani, che si sono progressivamente allontanati dalla musica. Il ponente savonese ospita quattro festival musicali di grande rilievo, organizzati soprattutto grazie alla dedizione di volontari e associazioni culturali che impiegano tempo e risorse per mettere in piedi gli spettacoli. E resistono, fortunatamente, altre manifestazioni in grado di attrarre gli spettatori. Cosa spesso manca è l’attenzione delle pubbliche amministrazioni alle esigenze degli organizzatori, il coordinamento e la promozione dei calendari, per valorizzare al massimo gli appuntamenti. In questo contesto difficile, esistono fortunatamente eccezioni positive”, spiega il rappresentante della Lista Sansa Presidente.

“Chi sale sul palco, così come chi organizza e segue un concerto, lo fa quasi esclusivamente per passione. Alla gratuità dell’impegno artistico si affianca però il ritorno economico per il territorio. Un evento musicale crea un indotto clamoroso per le attività commerciali e ricettive situate nelle vicinanze. La musica può arricchire l’offerta turistica di un territorio, viaggiando sul doppio binario dell’intrattenimento dei villeggianti abituali e sull’attrazione di nuovi ospiti per gli eventi di maggior rilievo”, prosegue Jan Casella.

E ricorda: “Da parte mia, ho collaborato fattivamente all’organizzazione di festival in Riviera e sono pronto a mettere questa esperienza al servizio dell’universo musicale. Così come conservo con affetto la straordinaria avventura del circolo Arci Brixton. Con minori velleità di successo ho dato vita a un piccolo gruppo musicale che, se magari non è il massimo sul piano artistico, almeno riesce a strappare qualche risata tra il pubblico. Nessuno può immaginare una Liguria senza musica: dare voce a questa realtà, collaborando con organizzatori, enti locali, scuole, musicisti, bar e club è una promessa che mi sento di fare in questa campagna elettorale”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.