IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Stella, dopo Cheli la maggioranza perde anche Bolla: dubbi ora sulle dimissioni da consigliere

Ma il sindaco ribatte: "Tutto è nato da una sanzione effettuata al locale di Paolo Bolla"

Stella. Altra bagarre in consiglio comunale a Stella. Dopo le dimissioni ufficiali del consigliere di maggioranza Sergio Cheli, dovuta “al mancato coinvolgimento in Comune”, ora Paolo Bolla sta meditando sulle dimissioni da consigliere.

“Siamo arrivati in fondo a questi 5 anni di amministrazione – ha scritto in una lettera Paolo Bolla nel corso dell’ultimo consiglio comunale indetto lunedì 29 settembre – È il momento di tirare le somme e sono consapevole di non aver svolto al meglio il mio ruolo di consigliere, soprattutto per il peso del mio elettorato, essendo stato il candidato più votato alle scorse elezioni amministrative. La causa non è imputabile solo a me ma anche ad alcune mancanze della gestione della maggioranza stessa”.

“Quando decisi di staccarmi dalla minoranza lo feci nella speranza di veder crescere e migliorare la realtà di Stella – specifica Paolo Bolla – Oggi mi ritrovo qui con la necessità di valutare l’operato mio e vostro, ed è indubbia l’assenza di progettualità futura e la scarsa attenzione per il presente”.

“Il consigliere Cheli aveva fatto notare come non sia stato mai coinvolto a sufficienza nell’operato della maggioranza, non posso che rilevare per me questa criticità. Per tanto pur ringraziando il sindaco Marina Lombardi e la maggioranza tutta, per avermi accolto nel loro gruppo, comunico la mia volontà di staccarmi dall’attuale maggioranza con effetto immediato per i motivi sopra citati. Valuterò, inoltre, nei prossimi giorni, l’ipotesi delle mie dimissioni dal consiglio comunale” conclude il consigliere Paolo Bolla.

Il sindaco di Stella Marina Lombardi cerca di spegnere gli animi facendo chiarezza sulla questione: “Tutto è nato per una sanzione effettuata dai carabinieri al locale del consigliere Bolla per il mancato rispetto di alcune regole indette per la chiusura notturna prevista per l’una, con una concessione nella dilatazione dell’ordinanza disposta dal Comune di Stella, e per l’inosservanza delle norme anti assembramento”.

“Non so se il consigliere Bolla avanzerà le sue dimissioni ufficialmente – continua il sindaco – ma ci tengo a dire che, nonostante sia stato accettato nel gruppo di maggioranza per offrirgli la possibilità di dare un contributo alla comunità stellese, Paolo non ha effettivamente mai collaborato attivamente in Comune”.

“Alla luce di ciò – conclude Marina Lombardi – sono ancora convinta che il consigliere possa rimanere al nostro fianco per dare anche uno sguardo giovane nel nostro consiglio comunale”.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.