IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sanità, Niero (Pd): “No al modello lombardo, piano per la medicina territoriale”

Ecco le proposte programmatiche del candidato Dem

Savona. “Il nostro modello di sanità si contrappone in modo netto a quello proposto in questi cinque anni dal centrodestra. Siamo per tutti e quattro i plessi ospedalieri pubblici (Albenga, Pietra Ligure, Savona e Cairo Montenotte), necessari perché abbiamo una rete stradale limitante che ci impone la presenza di più strutture ospedaliere: non possiamo fare 50 km con un malato in una situazione di emergenza”.

Così il candidato alle prossime elezioni regionali Massimo Niero (PD) in tema di sanità, ospedali e medicina territoriale.

“Il modello lombardo, fallimentare altrove, lo è ancora di più in Liguria e nel savonese: abbiamo bisogno di un’altra programmazione sanitaria e di investimenti veri che riguardano anche il personale medico e paramedico, specialistico e non…”.

“Poi è necessario costruire una rete di medicina territoriale (fatta di ambulatori, consultori, centri salute, medicina domiciliare, laboratori…), un cuscinetto sanitario attorno agli ospedali che serva a filtrare i pazienti secondo le esigenze, evitando di mandare in ospedale persone che non ne hanno strettamente bisogno: è possibile curarsi a casa con un costo inferiore e un minore disagio per il paziente medesimo” aggiunge ancora il candidato Dem.

“Questa medicina di territorio è necessaria in Liguria e nel savonese, la regione più anziana d’Italia, in cui sono presenti tanti pazienti anziani e cronici: in questo modo tutti saranno curati e in maniera migliore, avremo una razionalizzazione dei costi efficace e una fortissima riduzione delle liste d’attesa”.

“Anziché investire in carrozzoni e burocrazie, come è stato con il caso dell’agenzia Alisa, il nostro programma prevede interventi mirati a livello territoriale, con personale adeguato e in grado di garantire una assistenza sanitaria di massima qualità, mantenendo al tempo stesso gli ospedali e la nostra sanità pubblica” conclude Niero.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.