IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

I Magazine di IVG.it - Stile Savonese

#salviamolagallinara

"Stile Savonese" è la rubrica di moda, bellezza e lifestyle di IVG, a cura di Maria Gramaglia

Più informazioni su

Cara Isola Gallinara,
Sei li che aspetti e intanto continui a osservarci a poche centinaia di metri dalla nostra costa.
Ci hai giocato un brutto scherzo! Ci hai sfidati stavolta!
Certo l’attesa è pesante e, dì la verità, ora non sai cosa ti riserva il futuro, ma indubbiamente sai cosa è stato il tuo passato.
Una lunga storia che ci racconta che in antichità fosti punto di approdo per navi romane, greche e fenicie.
Poi, verso la fine del IV Secolo, fosti il rifugio di San Martino di Tours e nel 1162 di Papa Alessandro.

La Gallinara… l’isola che in passato era popolata dalle galline selvatiche.
Dalla fine degli anni ottanta sei una Riserva naturale regionale. Oggi rappresenti una delle più grandi colonie di nidificazione di gabbiani reali nel Tirreno Settentrionale, che vengono ospitate dalle tue falesie a strapiombo sul mare sul tuo versante meridionale.
Sei una piccola isola così vicina alla nostra costa, che se allungo il braccio, quando passeggio tra Albenga e Alassio, mi sembra di toccarti. E mi piacerebbe farlo, per darti una carezza rassicurante.
Ma oggi non posso farlo. Come posso rassicurarti?

Tu sei lì, con i tuoi segreti, che fai mistero delle tue bellezze e attendi maestosa il nostro inchino. E lo so che hai voglia mi mostrarti, perché sei una vanitosa, anche se, senza offesa, sembri una tartarugona. Ma sei bellissima così.
Sei un po’ teatrale, tutti lo sappiamo, e hai voglia di raccontarti dopo secoli.

Quante cose hai da dirci, cara Gallinara!
Aspetti da tanto di poter raccontare dei due relitti, di cui uno di epoca romana e uno più recente, che nascondi nelle tue acque.
Sei stata generosa però, e ci hai permesso di avvicinarti, così abbiamo scoperto che uno dei tuoi relitti risale al V Secolo ed era probabilmente proveniente da Marsiglia.
Abbiamo potuto recuperare dei reperti, tra cui anfore di epoca Romana dal periodo Repubblicano fino al VII Secolo, che sono conservati presso il bellissimo Museo Navale di Albenga, presso il Palazzo Peloso Cepolla, oggi in ristrutturazione.
Ma ancor di più vuoi mostrare e raccontare la tua natura selvaggia e un po’ ribelle, con quei colori che sembrano rubati alla tavolozza di un pittore.

Cara Gallinara, ma sai che ispiri gli innamorati, i poeti, gli artisti, gli scrittori della Liguria di Ponente?
Ti osserviamo, quando siamo vicini a te e, se ci allontaniamo, ti cerchiamo là, nel blu di un mare che ti accoglie e fa risaltare la tua bellezza. Lontana, ma non troppo, distaccata, perché hai deciso così.
Ti fotografiamo a ogni ora del giorno le tue immagini mozzano il fiato per la bellezza quando l’alba o il tramonto ti colorano.
Sì, lo so, sei offesa e come darti torto!

Tutti ti amiamo, ma facciamo poco per te. Hai ragione.
Quando nel 2018 ci fu data la possibilità di eleggerti Luogo del Cuore FAI, pochissimi ti votarono.
Vanitosa come sei, ti offendesti parecchio, ma la tua eleganza non ci fece percepire la tua grande delusione.
Certo, con tutte le fotografie che ti facciamo con i telefoni, con le macchine, i droni, con tutti i quadri, gli acquerelli, gli schizzi a matita che realizziamo, con tutte quelle volte che ti avviciniamo in barca per ammirarti da vicino, ti aspettavi qualcosa di meglio. Lo so, lo so, ti capisco.

Ma, dimmi cara Gallinara: è per questo motivo che hai deciso di non parlare più la nostra lingua?
Così, vuoi fare sfoggio dei tuoi racconti a un’altra platea?
È tanto che aspetto e vorrei tanto che tu potessi accoglierci, con il tuo fare regale, nel tuo porticciolo, sui tuoi magnifici sentieri e nelle tue limpide acque. Vorrei tanto che tu, come in un’opera en plain air, diffondessi profumi, pennellate di colori, testimonianze, musica per conquistarci ancora e ancora all’infinito.
Ma, mia cara Isola Gallinara, dacci un’ultima opportunità per dimostrarti che abbiamo capito di aver sbagliato e ora, ora sì che siamo pronti.

Il Sindaco di Albenga è in prima linea per non farti fuggire e ha chiesto aiuto allo Stato. E lo Stato, sì dai, sembra si sia dimostrato interessato e guarda, se non seguono fatti concreti, i Fieui di Caruggi di Albenga sono pronti, armati di fionda, a rubarti e restituirti ai sogni di chi vuole viverti nel rispetto della storia e dell’ambiente.
Cara Gallinara, dai, continua a parlare con noi… in italiano!
#ilbellocisalverà #salviamolagallinara

“Stile Savonese” è la rubrica di moda, bellezza e lifestyle di IVG, a cura di Maria Gramaglia. Ogni settimana una passeggiata tra le vetrine dei negozi della nostra provincia, a caccia di novità: un “viaggio” tra le tendenze savonesi a livello di moda, bellezza o arredamento, ma anche tra proposte come gite, corsi o spettacoli a teatro. Clicca qui per leggere tutti gli articoli

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.