IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Regionali, Casella: “Buon anno scolastico agli studenti, ci auguriamo che tutti possano tornare presto in classe”

"Lo sviluppo socio-economico della nostra provincia deve passare dai giovani perché è a loro che dobbiamo avere il coraggio di affidare il futuro di una terra fragile come la Liguria"

Più informazioni su

Liguria. “Oggi molti ragazzi sono ritornati in classe. La scuola, con tutte le criticità e le difficoltà, è la grande scommessa del nostro tempo, un tempo pieno di dubbi e di incertezze ma che può far nascere nuove sfide”. Jan Casella (Lista Sansa Presidente) augura un buon anno scolastico agli studenti che da oggi hanno ricominciato a frequentare le aule, con un pensiero per chi sarà costretto a rimanere a casa fino alla prossima settimana.

“Il primo pensiero è per i più piccoli. Sappiamo che, nonostante gli sforzi delle amministrazioni comunali, dei dirigenti e degli insegnanti, non tutti oggi torneranno in classe. La speranza è che questo possa avvenire il prima possibile, nella più completa sicurezza”, è l’auspicio di Casella.

“È necessario ripensare gli spazi fisici ma è importante anche trovare percorsi capaci di porre in relazione le tante istituzioni educative. Diamo valore ai percorsi liceali, tecnici e professionali del Ponente: il liceo Giordano Bruno, polo di eccellenza grazie ai suoi tanti indirizzi, l’Istituto Giancardi-Galilei-Aicardi di Alassio e Albenga e l’Istituto Migliorini di Finale Ligure, possibili importanti snodi per lo sviluppo economico futuro dei nostri territori, l’Istituto tecnico Falcone di Loano, che negli ultimi anni ha notevolmente ampliato l’offerta formativa con l’aggiunta del settore della moda, senza dimenticare i percorsi professionalizzanti come quelli proposti dalla scuola Elfo di Albenga, fondamentali per la preparazione al mondo del lavoro”, afferma Casella (Lista Sansa Presidente).

E ribadisce: “Lo sviluppo socio-economico della nostra provincia deve passare dai giovani perché è a loro che dobbiamo avere il coraggio di affidare il futuro di una terra fragile come la Liguria. È ora di riscoprire e di prenderci cura del vostro talento. È ora. Io ci sono. Buon inizio!”

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.