IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Regionali 2020, la richiesta di Upi ai candidati presidente: “Impegno a rafforzare ruolo e compiti delle Province”

"È necessaria un’opera di rinnovato impegno della Regione sui territori, sia a livello politico che economico"

Più informazioni su

Liguria. Rafforzamento della funzione rappresentativa della Provincia; rivisitazione delle attuali competenze tra i vari livelli di governo nel rispetto dei princìpi di sussidiarietà, differenziazione e adeguatezza; specializzazione delle funzioni della Provincia anche sulla pianificazione strategica del territorio così come avviene per la Città metropolitana; valorizzazione delle Province e delle Città metropolitane come “Case dei Comuni” per una migliore gestione delle funzioni amministrative a livello locale.

Sono questi alcuni degli obiettivi che deve porsi la nuova legislazione regionale per l’Associazione delle Province UPI, che ha messo a punto un documento contenente le priorità da realizzare per favorire il riordino e il potenziamento delle funzioni degli enti di area vasta.

UPI Liguria, attraverso il coordinatore e presidente della Provincia della Spezia e i presidenti delle Province di Imperia e Savona, ha messo a disposizione dei dieci candidati alla presidenza della giunta regionale il documento “Le Province nel sistema regionale delle Autonomie locali”, auspicandone l’adesione e condivisione nei rispettivi programmi di governo.

“È necessaria un’opera di rinnovato impegno della Regione sui territori, sia a livello politico che economico e le Province, come istituzioni e come ambito territoriale, sono la sede naturale per coordinare gli interventi regionali e statali per tenere assieme sviluppo, condivisione, solidarietà e partecipazione”, si legge nel documento, in cui si chiede, tra l’altro, che “le Province, assieme ai Comuni, siano parte attiva e rilevante nel prossimo ciclo di programmazione, visto il particolare impegno che sarà previsto sugli investimenti pubblici” e la previsione, da parte della Regione, di “forme di finanziamento stabile delle funzioni attribuite nel rispetto dei principi previsti dall’articolo 119 della Costituzione”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.