IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Recovery Fund, il sindaco De Vecchi: “Due anni di progetti, Carcare è pronta a ricevere i fondi”

In attesa di finanziamenti per scuola, energia, infrastrutture e urbanistica

Carcare. Entro il 15 ottobre il Governo dovrà presentare il Recovery Plan e se i progetti saranno considerati adeguati, l’Italia riceverà 209 miliardi di euro dall’Unione Europea. Pianificazione a livello nazionale, ma delle risorse ne beneficeranno ovviamente i comuni e Carcare si dice pronta a ricevere le risorse.

“Sono due anni che lavoriamo dando molta importanza alla progettualità, abbiamo investito con lungimiranza in piccoli e grandi progetti in attesa di poter concorrere in qualche finanziamento che ci permetta di realizzarli. Ora è giunto il momento, Carcare vuole cogliere l’occasione e soprattutto è già pronta a partecipare ai bandi che arriveranno” commenta il sindaco Christian De Vecchi.

Le risorse in arrivo dal Recovery Fund, ha annunciato il Governo, si concentreranno su istruzione, digitalizzazione, infrastrutture, salute, energia, ricerca e formazione. E proprio sulla progettualità riguardo a molti di questi settori ha investito il Comune di Carcare negli ultimi due anni. “Sono diversi gli ambiti su cui ci siamo concentrati – spiega il primo cittadino – a partire dall’infrastruttura che attraversa il nostro paese: il fiume Bormida. Oltre al progetto già in essere, ne presenteremo un altro giovedì in consiglio volto a riqualificare la zona che va dal Ponte Antico al confine con Pallare per cui occorrono 2,5 milioni di euro”.

“Siamo pronti ad investire anche in formazione e cultura – prosegue – sono già pronti i progetti di ripristino della parte dei padri scolopi per renderla fruibile al Liceo Calasanzio e all’intera cittadinanza, oltre che quelli riguardanti la biblioteca comunale. Altri ambiti per cui attendiamo i finanziamenti sono l’efficientamento energetico con un milione da investire sull’illuminazione pubblica e la rivalorizzazione degli impianti sportivi”.

Ed infine l’urbanistica: “Carcare è risultato l’unico comune della provincia di Savona e il secondo in Liguria nella graduatoria del bando regionale che assegna contributi a favore dei comuni per progettazione, individuazione e disciplina degli ambiti urbani ai sensi della legge regionale 23 del 2018 su ‘Rigenerazione Urbana e recupero del Territorio agricolo’. Posizione grazie alla quale abbiamo già ricevuto 22 mila euro, ma siamo in attesa dei fondi necessari per realizzare il progetto di riqualificazione di piazza Cavaradossi e piazza Marconi con la ristrutturazione dei due edifici del Comune e dell’asilo Mallarini” conclude De Vecchi.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.