IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Quiliano, riprendono i lavori del Consiglio comunale: i dettagli della prima seduta post-Covid

Nuovi fondi stanziati dallo Stato per la Biblioteca Civica e riconosciuti i lavori di somma urgenza in località Becchi

Più informazioni su

Quiliano. “Controllo della temperatura, autocertificazioni, uso delle mascherine e distanziamento per tutti: sindaco, segretario, assessori e consiglieri comunali. E venti posti, anch’essi distanziati, per il pubblico: peccato solo che non ha presenziato nemmeno una persona esterna”. Lo comunica, in una nota, il Comune di Quiliano.

“Perché quella svoltasi alle ore 19 di martedì 8 settembre 2020, oltre ad essere la prima seduta post-estiva del Consiglio Comunale di Quiliano, era soprattutto la prima in presenza e aperta al pubblico dall’inizio dell’emergenza Covid-19 – spiegano dall’amministrazione comunale -. La seduta si è quindi svolta con le massime cautele indicate nel Protocollo Covid del Comune di Quiliano, e recepite con un recente decreto del Sindaco Nicola Isetta. In un clima di sereno confronto democratico, il Consiglio ha quindi approvato all’unanimità il riconoscimento del debito fuori bilancio derivante dai lavori di somma urgenza, già affidati per il consolidamento e il ripristino delle strutture dell’impalcato presente lungo la Via Becchi, in Località Becchi. Sono state infatti riscontrate di recente evidenti condizioni di degrado della struttura del suddetto impalcato, soprattutto per la parte di struttura metallica, rischiando quindi di mettere a repentaglio la viabilità interna alla Località Becchi, lungo il torrente Quiliano. I lavori sono stati quindi affidati alla ditta Geo Tecna srl di Finale Ligure (SV) per una spesa complessiva di circa 179mila euro”.

“Sono stati inoltre comunicati al Consiglio alcuni prelievi dal fondo di riserva, già approvati dalla Giunta nella seduta del 25 agosto scorso, riguardanti le spese fognarie, di illuminazione pubblica e per il rinnovo del servizio di conservazione digitale dei documenti informatici del Comune – prosegue la nota del Comune -. Infine il Consiglio Comunale ha approvato all’unanimità la ratifica della delibera della Giunta, adottata il 31 agosto scorso, di variazione urgente al bilancio, comprendente l’assegnazione di un contributo straordinario (conseguente alla partecipazione al relativo bando) da parte del Ministero dei Beni Culturali al Comune di Quiliano di circa 5mila euro da destinarsi al potenziamento della dotazione libraria della Biblioteca Civica A. Aonzo: viva soddisfazione è stata espressa, a tal fine, dal Vicesindaco e assessore alla cultura Nadia Ottonello, la quale ha evidenziato i significativi risultati raggiunti in sede di gestione della Biblioteca, che ora può contare su una dotazione di oltre 15mila libri, e fornisce da alcuni mesi anche il servizio di prestito digitale degli ebook in modalità on demand con scadenza. Ottonello ha altresi precisato che già da quest’anno il budget dell’acquisto libri, a valere sul bilancio comunale, era stato raddoppiato e che si provvederà ad effettuare scelte attente e condivise per una fornitura strategica ed efficace di nuovi libri per i numerosi cittadini quilianesi iscritti alla Biblioteca”.

“Al termine della seduta, il Sindaco Nicola Isetta ha fornito le delucidazioni sull’imminente ripresa dell’anno scolastico e sugli interventi attuati dall’Amministrazione e uffici comunali per l’attuazione delle linee guida Covid 19 a beneficio della popolazione scolastica. Ha risposto anche ad alcune sollecitazioni del gruppo di minoranza, nonché l’assetto attuale dell’accesso su appuntamento agli uffici comunali, conseguente sia all’emergenza Coronavirus sia alla contestuale effettuazione dei lavori di efficientamento energetico, tuttora in corso, presso la sede comunale (questi ultimi, già programmati prima che esplodesse la pandemia)” concludono dal Comune.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.