IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Pd Cairo: “Mozione per le poste di Rocchetta e altre frazioni, sindaco e maggioranza votano contro”

La replica: "Verità distorta, presa di posizione già in corso. Lavoriamo in silenzio e senza rumore"

Più informazioni su

Cairo Montenotte. “Ancora una volta la maggioranza (ad eccezione di due consiglieri) vota no alle proposte fatte dall’opposizione nell’interesse dei cittadini”. A denunciarlo è il Partito Democratico di Cairo Montenotte.

“Era successo tempo fa – ricorda il Pd – quando era stata bocciata una mozione proposta dalla minoranza con il quale si chiedeva un acquisto di una nuova Tac per il nostro ospedale; è successo ieri sera durante il consiglio comunale dov’è stata bocciata la mozione con il quale si richiedeva la riapertura degli uffici postali di Rocchetta e delle altre frazioni di Cairo con orari più lunghi tipo pre-covid. La motivazione? La mozione è superflua”.

“Invece di venire incontro e supportare le esigenze dei cittadini la maggioranza preferisce bocciare a prescindere qualsiasi mozione proposta della minoranza – accusano i dem – Andando avanti cosi non solo non si cambia Cairo, ma nemmeno le frazioni”.

“Esprimiamo grande rammarico – è la replica di Cambiamo Cairo – perché ancora una volta la verità viene distorta soltanto per buttare cattiva luce su amministratori che stanno facendo il loro lavoro in silenzio, senza rumore, anche in campagna elettorale per non dar spazio a fraintendimenti. E ancora una volta una mozione superflua è stata presentata in consiglio comunale dalla minoranza. Peccato che quella mozione chiedesse una presa di posizione su una attività che il nostro Sindaco e i suoi collaboratori stanno già facendo”.

“A tutti noi amministratori – chiariscono – sta a cuore dare più servizi ai cittadini, per cui continueremo a insistere affinché anche le frazioni siano servite adeguatamente. Nei prossimi giorni saranno anche visibili i risultati della nostra incessante e silenziosa attività. Per nostra scelta da tre anni ci asteniamo da commenti sui social ma diventa sempre più necessario reagire alla superficialità e alla distorsione della realtà, che vuole stravolgere la verità dei fatti per scopi puramente propagandistici”.

“Come mai tanto clamore e una mozione su un’attività già in corso da parte dell’amministrazione, come quella della richiesta alle Poste di estendere il servizio per renderlo più fruibile da tutti i cittadini e in tutte le frazioni? Probabilmente per non evidenziare la gravità dell’astensione di ieri sera da parte della minoranza, di una ratifica del bilancio atta a finanziare le forniture di materiale funzionale al monitoraggio delle immissioni nell’aria, a protezione dell’ambiente della nostra città. Ma ovviamente di questo nessuno dice nulla. Dopo questa parentesi, torniamo a rimboccarci le maniche e a lavorare per il benessere dei nostri concittadini, con la politica del fare e non con quella dei post sui social” concludono.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.