IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Lettere al direttore

“Occupazione selvaggia dei parcheggi per disabili a Savona. Una vergogna”: la lettera di un lettore

"Mi domando se a Savona è così difficile far rispettare i diritti degli invalidi oppure se la giunta ha intenzione di umiliarli"

Più informazioni su

Ancora un episodio spiacevole e ancora una volta ai danni dei meno fortunati. Come di consueto mi recavo presso il supermercato Lidl di via Nizza a Savona per fare la spesa assieme al mio compagno gravemente malato e che dunque necessita per il suo movimento di una sedia a rotelle.

Peccato che regolarmente ogni volta che mi reco al supermercato debba trovare il parcheggio invalidi abusivamente occupato, vuoi una volta un furgone frigo, un’altra volta un furgoncino, e ora pure di un grande marchio.

Inutile descrivervi come ha reagito l’autista quando gli ho fatto notare che aveva parcheggiato dove non doveva, sguardo aggressivo come se la colpa fosse dell’invalido e non della sua inciviltà, strafottente come del resto tutti quelli che occupano i parcheggi illegalmente.

Mi domando se a Savona è così difficile far rispettare i diritti sacrosanti degli invalidi oppure se la giunta ha intenzione di umiliarli giorno dopo giorno. Eppure sono previste sanzioni, che evidentemente a Savona non fanno se questo malcostume è così esteso, perché le stesse difficoltà si hanno al Gabbiano, Risparmio Casa ecc ecc.

Allo stesso modo mi domando perché chi gestisce i supermercati non faccia nulla, né controlli né ramanzine a chi con arroganza si parcheggia dove non dovrebbe. Chissà se il sig. Sansa all’opposizione avrà voglia di ascoltare la voce dei deboli e battersi per loro, perché mai si parla di loro, delle loro mille difficoltà e delle tante umiliazioni che subiscono ogni giorno.

Mi auguro che qualcuno prenda davvero provvedimenti, in primis l’azienda proprietaria del furgoncino (un loro dipendente era al supermercato, probabilmente durante l’orario di lavoro) e poi le istituzioni, che devono smettere di non vedere questo scempio e si devono battere in prima fila per dar voce a chi non ne ha.

Io dal canto mio continuerò a denunciare con foto o video questa arrogante società menefreghista che calpesta i diritti sacrosanti degli invalidi.

Angelo Maggioni

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.