Impegni

Negro (UDC): “Detassazione e fiscalità agevolata per le imprese. La Regione ci deve essere”

"Da UDC contributi importanti anche su sociale, sanità e famiglia. Se vinceremo, sarà istituita la delega a famiglia e bambini”

Albenga. Gli impegni del partito e della coalizione, incentrati soprattutto su “sociale, sanità e famiglia”, ma anche importanti impegni personali, in particolare “per il mondo delle imprese”. 

Sono questi gli obiettivi dell’UDC e quelli del candidato alle elezioni Regionali 2020 Giacomo Negro, che lancia alcune delle sue proposte a 48 ore dal voto, previsto nelle giornate di domenica 20 e lunedì 21 settembre. 

“Con i compagni di coalizione, – ha spiegato Negro ad Albenga, ai microfoni di IVG.it – abbiamo presentato il programma di questi 5 anni di governo. E come UDC ci siamo concentrati e abbiamo voluto portare contributi su temi importantissimi come il sociale, la sanità e il tema della famiglia, che ci sta particolarmente a cuore. Se vinceremo, infatti, verrà istituita la delega alla famiglia e ai bambini”. 

Quindi arrivano gli impegni personali, rivolti soprattutto al mondo delle imprese, sempre più in difficoltà, e dal quale proviene anche Negro, giovane imprenditore savonese di successo del settore farmaceutico, amministratore nel Comune di Pietra e ambasciatore della Fondazione De Gasperi.

“Come candidato consigliere regionale ho cercato di portare un contributo al mondo delle imprese, quello da cui io provengo. Penso, ad esempio ad una detassazione completa per i primi 3 anni per le attività che decidono di aprire i giovani sotto i 35 anni nel nostro territorio, nella nostra Regione, investendo le proprie risorse economiche ed umane”, ha spiegato.

Ma non solo: “Penso anche ad una fiscalità agevolata per chi decide di accettare un’altra grande sfida: prendere in mano l’azienda di famiglia. Chi vuole provare a farla sopravvivere, con le unghie e con i denti, e sfida questo mare in tempesta fatto di burocrazia, crisi economica e difficoltà che tutti i giorni incontriamo, merita il sostegno e la vicina delle istituzioni. Io credo che in questo la Regione non solo possa, ma ci debba essere”, ha concluso Negro. 

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.